Home Software Modding & Firmware Milestone, One Step Closer to the ROMs

Milestone, One Step Closer to the ROMs

5

Mi scuso prima di tutto per la “citazione” per niente letteraria, ma è bello di domenica mattina trovare certe notizie insieme allla colazione :).

La notizia è questa, il progetto per farci avere ROM cucinate a dovere sul nostro bel pezzo di Hardware che è il Milestone, ha subito una bella accelerata grazie al contributo dello sviluppatore Mauritsch , che a tempo di record è riuscito a codificare un modulo kexec per il Milestone.

Naturalmente tutto è ancora in fase di sviluppo e al momento non funziona, ma l’aver messo tutti i pezzi del puzzle al loro posto ed avere un’idea di come le cose devono funzionare è già più di metà del lavoro, ma soprattutto si è riusciti a capire come far andare il nuovo Kernel.

Che dire per tutti i sui possessori è una grande notizia, liberarsi finalmente dalle briglie di Motorola metterà veramente le ali al Milestone, incrociamo le dita.

Per chi non è avvezzo o non ha seguito le vicende, il modulo kexec è l’unico tipo di modding che ha chance di aver successo per permettere al Milestone, che ha tutti i passaggi della sequenza d’avvio firmati da Motorola, di caricare ROM custum.
In parole povere è un modulo del kernel di Linux che, caricandosi dopo che il kernel originale Motorola è stato caricato e le firme verificate, riesegue il boot di un nuovo kernel non firmato, “scaricando” il kernel originale e caricando in memoria un altro qualsiasi kernel. Agisce in pratica da secondo bootloader che viene caricato dal Kernel firmato di Motorola.

I svantaggi sono che i tempi di avvio si allungano un po’ dovendo il terminale caricare effettivamente due kernel, ma è un piccolo prezzo da pagare per aver un terminale libero da ogni restrizione, capace di esprimere a pieno le sue potenzialità e soprattutto non dover dipendere più da Motorola per gli aggiornamenti futuri di Andorid.

Noi di AndroidLab vi terremo sempre aggiornati sugli sviluppi del progetto, ma se per caso c’è tra chi ci legge c’è qualche sistemista unix che ha esperienza di kernel hacking e vuol dare un mano, qui trovate il sorgente del codice ed il canale IRC su Freenode è #milestone-modding.

Speriamo di dover tornare presto sull’argomento 😉

Comments are closed.