Home Software Modding & Firmware Il bootloader del Droid X è bloccato!

Il bootloader del Droid X è bloccato!

1

Come abbiamo sempre sospettato Motorola vuole separare ,con un muro invalicabile, i suoi Device dagli sviluppatori di XDA.

Questa politica è stata applicata sin dal Motorola Droid e sarà sempre perseguita fino a che Motorola non capisca l’importanza degli Chef.

Il bootloader è un componente necessario per installare Recovery modificate per flashare ROM cucinate. Mentre il root sarà ancora possibile ( con alcuni accorgimenti si puo ottenere il root anche senza recovery modificata), servirà solo ad eseguire App  che richiedono il root presenti sul Market di Android.


[ad]

[ad]

Cosa significa quindi questo per gli utenti  del Droid X ? Rom e recovery customizzare potrebbero essere solo un utopia, fino a chè non si scoprirà una vulnerabilità. Mentre quindi il root sarà (quasi) sicuramente disponibile, sembra che Motorola ha fatto il suo lavoro con i suoi dispositivi per far si che le vulnerabilità siano nulle. Certamente, tutti i nuovi cellulari in arrivo potrebbero presentare falle di sicurezza “exploitabili”.  Nei successivi mesi o anche settimane vedremo indubbiamente svilupparsi la community underground per quanto riguarda l’Hacking di questo fantasmagorico Droid X.

Ora quindi, solo il tempo ci dirà se il bootloader del Droid X sarà difficile da crackare come quello del Motorola Milestone – la versione internazionale dell’originale Droid .

P.S: tutto questo non ci interessa finchè il Droid X non verrà rilasciato anche nel nostro continente.

[Viamirror 2 ]

Comments are closed.