Home Smartphone Google svela nuovi interessanti dettagli del Project Ara (Video)

Google svela nuovi interessanti dettagli del Project Ara (Video)

0
0

Screen-Shot-2013-10-29-at-2.09.21-PM

Google l’11 Aprile terrà una conferenza con gli sviluppatori per parlare dei moduli del Project Ara, ma quest’oggi arriva una video conferenza nella quale possiamo sentire Paul Eremenko, ingegnere di Google ATAP, parlare di tale progetto.

Partiamo dall’obbiettivo principale di Google ovvero il prezzo. Ara sarà uno smartphone economico, le basette saranno l’unico componente che produrrà Google e verranno vendute a 15 dollari. Esse contengono esclusivamente una piccola batteria e i vari attacchi per i diversi moduli. Il dispositivo base dovrebbe costare soltanto 50 dollari e le sue prestazioni sono ovviamente di fascia bassa. Nella conferenza si parla anche del prezzo dei moduli, che stando a quanto riportato si aggirerebbe introno ai 10 dollari.

project-ara-2

Dopo avere parlato di prezzi parliamo di modelli. Le dimensioni dello schermo inizialmente saranno esclusivamente tre e anche se non vengono specificate le grandezze esatte, il primo sembrerebbe un 4,3 pollici, il secondo un 4,7 o 5 pollici e per finire l’ultima dovrebbe esse delle dimensioni di un phablet.

Tutti i moduli si potranno intercambiare, dunque con estrema facilità potrete scambiarli avendo così uno smartphone di diverse dimensioni a seconda delle esigenze. Ara non avrà nemmeno un ordine preciso con il quale dovrete inserire i moduli, quindi oggi vi interessa maggior autonomia? aggiungete semplicemente una seconda batteria che vi garantirà di arrivare tranquillamente a sera.

Google venderà i moduli tramite il Play Store, certificandoli e garantendoli, ma permetterà anche ad altri siti di vendere i componenti. In quest’ultimo caso ovviamente Google non certificherà il loro effettivo funzionamento.

Prima di chiudere vi lasciamo al video ufficiale che dura all’incirca 30 minuti e parte dal minuto cinque. Buona visione.

http://www.youtube.com/watch?v=18LU5UtG5-M&feature=share

Rispondi