AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

skype-on-tv1

Plunk, sempre attenta alle tendenze ed alle esigenze del mercato, dopo aver prodotto e messo in commercio il primo Smart TV Box di concezione totalmente italiana amplia la gamma degli accessori disponibili ad arricchire l’esperienza Android sul tuo TV HD.


Note le caratteristiche dello Smart TV Box di Plunk, visibili sul sito ufficiale www.plunk.it/tvbox , Samuele Falcone ha pensato come poter parificare l’utilizzo del dispositivo ad un vero e proprio Personal Computer. Ciliegina sulla torta la Plunk Cam P7 Android, la prima webcam Android compatibile grazie all’update firmware di casa Plunk, con la quale possiamo trasformare la nostra TV HD in un device per la video conferenza ad alta fedeltà.

Abbiamo testato il dispositivo su una TV 52” Aquos di Sharp, alla quale abbiamo collegato lo Smart TV Box, la minikeyboard WiFi ed ovviamente la nostra Webcam Plunk P7.

Una volta avviato il dispositivo, pochi secondi e la home Android ci avvoglie per iniziare questa meravigliosa prova. Abbiamo deciso di provare il tutto utilizzando il nostro caro Skype, ma Plunk ci ricorda che la webcam P7 è compatibile con qualsiasi programma di videoconferenza installabile sul device proprietario.

Possiamo decidere di effettuare il download e l’installazione del pacchetto Skype direttamente dal Market Android di Google o comodamente scaricando l’apk dal gruppo ufficiale dello Smart TV Box raggiungibile all’URL http://www.plunk.it/social/index.php/group/61 , ed al quale vi invitiamo ad iscrivervi per rimanere aggiornati su tutte le news di Plunk, leggere i commenti di chi ha acquistato i prodotti e poter scambiare opinioni e pareri. Abbiamo scaricato l’apk dal gruppo ed installata ed eccoci pronti per l’autenticazione Skype.

Una volta effettuato l’accesso , l’unico passaggio obbligatorio è quello di abilitare la funzione di videochiamata dal menù impostazioni, ed eccoci pronti per videochiamare amici e parenti dal’altro lato del globo. La grafica è quella originale, avviamo una videochiamata e dopo pochi secondo il nostro destinatario risponde alla chiamata. Che dire, immagine fluida senza alcun blocco, audio pulito senza alcun rumore di sottofondo ed oltretutto perfettamente sincronizzato con il video. Ma vogliamo spingerci oltre, proviamo ad ingrandire a tutto schermo… il risultato? Il mio caro socio sul TV si è materializzato dinanzi a noi! Veramente un’esperienza entusiasmante a piene funzionalità. Pensate ad una videochiamata di famiglia durante le feste natalizie o durante un compleanno, potrete a pieno condividere tutto come fate già dal vostro personal computer, ma vi ricordiamo che la grande differenza è che tutto ciò avviene sul TV HD di casa, e perché no, comodamente seduti sul divano.

Di fatti la minikeyboard WiFi con mouse laser pointer integrato permette la gestione a distanza del dispositivo, il che, soprattutto se ci troviamo dinanzi ad uno schermo di notevoli dimensioni, rende l’esperienza il TOP. Ancora una volta Ottimo lavoro in casa Plunk.

Vediamo ora le caratteristiche tecniche della Plunk CAM P7. Iniziamo con il trovare il micofono direzionale omniintegrato su connessione usb, ovviamente connessione high speed 2.0, sensore CMOS VGA technolorgy per una maggiore nitidezza, fixed focus e regolazione automatica della luminosità.L’angolo di visuale della cam è di 59°, grazie al quale la visione è veramente ampia permettendo di trasmettere un’immagine piena dell’ambiente che ci circonda. La Plunk CAM P7 è dotata di una comodissima clip tramite la quale possiamo fissare la stessa sulla parte superiore della nostra TV o decidere di posizionarla u un ripiano. Il target i riferimento per i prodotti Plunk è veramente rivolto a tutti data la facilità d’uso. Insomma, una cavalcata vittoriosa quella di Plunk, che ha saputo offrire un buon mix di caratteristiche sia sullo Smart TV Box che sugli accessori opzionali, e non è tutto in quanto casa Plunk anticipa che a breve sarà disponibile un nuovo modello dalle caratteristiche ancora più entusiasmanti e molte novità, ma non lasciano trapelare nulla!

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo