AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Come già avete avuto modo di apprezzare dal video-unboxing grazie all’ufficio stampa di HTC abbiamo ricevuto in prova l’HTC Legend, considerato il successore dell’Hero, terminale Android di fascia media, ma dalle caratteristiche interessanti.


Quello che salta subito all’occhio è la cura che HTC ha dedicato all’estetica ed ai materiali di questo prodotto, molto bello da vedere e molto ben rifinito, definito da HTC stessa “un’opera d’arte in miniatura”.

Il dispositivo è realizzato interamente da un unico blocco di alluminio ed è piacevolissimo al tatto.

Anche le caratteristiche hardware sono degne di nota:

  • Processore Qualcomm MSM7227 a 600MHz
  • Display touch screen da 3.2 pollici AMOLED capacitivo con risoluzione HVGA 320 X 480
  • 384 MB di RAM
  • 512 MB di memoria interna per archiviazione
  • HSPA fino a 7.2 Mbps di velocità in download e 2 Mbps in upload
  • Wi-Fi 802.11 b/g
  • Bluetooth 2.1
  • GPS
  • Fotocamera 5 megapixel con flash led ed autofocus
  • Sistema Operativo Android 2.1 (Éclair) con interfaccia grafica HTC Sense

P1090155Come l’eccellente HTC Desire, il Legend  è dotato della versione 2.1 di Android, ma come promesso da HTC sarà aggiornato ,come il fratello maggiore, alla release 2.2 di Android; Froyo.

Nel mercato globale dei telefoni cellulari l’utilizzo di Android risulta per il Legend un valore aggiunto non indifferente ed un punto di forza che gli permette di reggere la concorrenza di terminali più famosi al grande pubblico quale è per esempio l‘Iphone 3gs. Il Legend è probabilmente in grado di soddisfare le esigenze della stragrande maggioranza degli utenti, siano esse la necessità di consultare l‘e-mail aziendale tramite server Exchange o semplicemente rimanere aggiornati tramite Facebook e Twitter.

HTC ha fatto un grande lavoro di personalizzazione introducendo molti widget esclusivi non comuni ad i terminali Android privi di interfaccia Sense, ma se si sentisse l’esigenza di trovare applicazioni o widget non preinstallati sicuramente l’ Android Market non deluderà nessuno in quanto a completezza ed abbondanza di applicazioni.

In termini di hardware, il Legend è in grado di soddisfare la maggioranza delle esigenze. E’ dotato di HSPA (fino a 7,2 Mbps in download e 2 Mbps in upload), Wi-Fi, GPS per l’utilizzo con Google Maps e svariate applicazioni e navigatori presenti sul market, Bluetooth per il collegamento ad auricolari,vivavoce e per il trasferimento di file.

Il telefono è dotato di 512 Mb per l’archiviazione interna e di microSD da 2Gb che potrebbe non essere sufficiente per tutte le esigenze, rendendo necessario l’acquisto di una scheda di memoria più capiente.

Multimedialità e web

L’esperienza  multimediale e la navigazione web risultano di prima classe, grazie al pinch to zoom  utilizzabile nel browser web, nella foto gallery ed in Google Maps.

Il browser stock Android è assolutamente performante arricchito dalla possibilità di riprodurre contenuti Adobe Flash grazie al plug-in flash installato da HTC, non siamo ai livelli di Froyo, ma oltre al Nexus One al momento nessun terminale ha ancora ricevuto l’aggiornamento ufficiale.

Il Legend è fornito di fotocamera da 5 megapixel dotata di messa a fuoco automatica e Flash Led e riesce a catturare immagini di discreta qualità, anche se abbiamo notato che la riproduzione del colore non è sempre fedele, soprattutto in situazioni di scarsa luminosità. Per quanto riguarda i video vengono confermate le difficoltà che si riscontrano in situazioni con cattiva illuminazione; la risoluzione di registrazione è di 640 x 480 ed il formato di registrazione è 3gp.

Performance

Pur essendo dotato di un processore che è veloce in termini di Mhz poco più della metà del HTC Desire o del Nexus One, il Legend si è comportato bene durante il nostro periodo di prova, con qualche rallentamento solo durante le attività più esigenti in termini di risorse. Proprio per evitare rallentamenti HTC ha rimosso alcuni elementi presenti invece sul Desire ed altri terminali 2.1, in particolare ci riferiamo ai Live Wallpaper.

La qualità delle chiamate e la messaggistica risultano essere una esperienza piacevole, anche se le dimensioni dello schermo si traducono in dimensioni della tastiera, per altro molto buona,  che potrebbero creare qualche difficoltà alle dita più grandi.

La durata della batteria da 1300 Mha è buona, il che significa che si riuscirà ad utilizzare il telefono per circa un giorno intero anche tenendolo sempre connesso ad internet con notifiche push per la posta elettronica e social networking abilitate.

Conclusioni

Il giudizio su questo terminale non può che essere positivo essendo dotato di un design molto accattivante ed elegante e di materiali di primo livello.

Consideriamo il Legend un ottimo terminale per chi intenda affacciarsi al mondo Android con stile e senza spendere cifre elevate, potendo tuttavia godere di tutte le potenzialità che il sistema operativo Android offre, essendo il prezzo del dispositivo molto competitivo in rapporto alla qualità e prestazioni che offre.

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo