AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

ZBDlogo 
Abbiamo ricevuto da Asus un comunicato stampa che ci spiega  la  policy aziendale  in merito ad un fastidioso problema che può verificarsi su taluni display LCD il cosi-detto “Bright Dot” ve lo riproponiamo nell’attesa di raccontarvi la nostra esperienza in merito a questa questione.


Cernusco sul Naviglio, 21 luglio 2011 — Forte di un know how tecnologico che ha permesso di offrire livelli qualitativi senza paragoni, ASUS offre un ulteriore elemento di garanzia ai propri clienti: l’esclusiva formula “Zero Bright Dot”*, che consente la sostituzione dell’intero pannello del notebook nel caso in cui anche un solo pixel rimanesse permanentemente acceso, effetto comunemente noto come “Bright Dot”.
 
L’effetto “Bright Dot” (o punto luminoso) si verifica infatti quando un sotto pixel – di colore rosso, verde o blu – rimane permanentemente acceso; il “dark dot” (o punto oscuro) è riferibile, invece, ad un pixel permanentemente spento e non illuminato. I dark pixel non rientrano nelle condizioni di garanzia Zero Bright Dot.

 

L’impossibilità di porre rimedio ad eventuali difetti del pannello, una volta che il display a cristalli liquidi è stato assemblato, ha portato i produttori ad imporre una soglia massima nel numero di pixel non conformi ritenuta tollerabile, variabile da azienda ad azienda, anche in relazione alla loro posizione sullo schermo.
 
Con l’obiettivo di garantire la massima affidabilità dei propri prodotti e il miglior comfort durante l’utilizzo, ASUS è l’unico player di settore a prevedere la sostituzione del pannello LCD difettoso qualora, entro 30 giorni dall’acquisto**, dovesse comparire un pixel acceso, di qualsiasi colore, visibile soprattutto quando sul display LCD è presente uno sfondo scuro.
 
L’azienda riconferma, così, il proprio impegno nell’offerta di notebook dall’elevata qualità, caratteristica che da sempre contraddistingue i prodotti ASUS. Tale garanzia va ad affiancarsi alla classica garanzia internazionale di due anni.
 
Per ulteriori informazioni relative alle modalità di applicazione della garanzia “Zero Bright Dot” si rimanda alla consultazione dei siti www.asus.it, http://www.asusworld.it  o http://support.asus.com.

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

  • io nel mio asus transformer ho un pixel bruciato o affetto da Bright Dot posso ottenere la sostituzione del pannello?

  • Nel caso del Transformer la garanzia sul pannello LCD vale in questi casi:
    a) 3 punti luminosi o 5 punti scuri oppure 8 punti luminosi e/o scuri complessivi
    b) 2 punti luminosi adiacenti o 2 punti scuri adiacenti
    c) 3 punti luminosi e/o scuri in un’area di 15mm di diametro
    per punto luminoso si intende un pixel bianco o un sub-pixel sempre acceso su sfondo NERO. Un punto scuro è un pixel nero o un sub-pixel sempre spento su qualunque sfondo, diverso dal nero.
    ti ritrovi in uno di questi casi e il transformer ha meno di 30 giorni?

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo