AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Toshiba_LT_170_01

Toshiba ci comunica l’ampliamento delle propria famiglia di tablet con il nuovo Toshiba LT170 da 7 pollici.

Il nuovo LT710 è dotato di SSD interna da 8GB, slot micro-SD e porta micro-USB per poter accedere a contenuti come foto e video archiviati su un dispositivo esterno, mentre le due fotocamere consentono di scattare foto, realizzare filmati e video chat.

Facilmente riconoscibile per il suo colore blu satinato, Toshiba LT170 sarà disponibile in Italia a fine marzo 2012.


Dimensioni ridotte, massima praticità

Il compatto Toshiba LT170 con un peso di soli 388 grammi è uno dei tablet più leggeri in questo segmento. Comodo da trasportare, può essere utilizzato in modo semplice e veloce con una sola mano. Grazie alla potente batteria Li-Ion e alle funzionalità di efficienza energetica, garantisce una durata sorprendente e consente, per esempio, di visualizzare fino a sette ore di video quando è completamente carico. Lo schermo touch, sensibile e intuitivo, del Toshiba LT170 integra un sensore di luce ambientale, che permette di adattare la visibilità sullo schermo a seconda dei cambiamenti di luminosità.

Toshiba_LT_170_02

Una serie completa di applicazioni per personalizzare il proprio tablet

Oltre all’ Android Market che attualmente contiene più di 450.000 applicazioni, chi acquista il nuovo Toshiba LT170 avrà accesso diretto a Toshiba Places, un servizio cloud che offre un’ampia varietà di contenuti come musica, video on demand, giochi, servizi di garanzia e molto altro (a seconda del Paese). Grazie alle numerose applicazioni disponibili su entrambe le piattaforme, gli utenti possono scaricare programmi e contenuti per personalizzare il nuovo LT170 in base alle proprie esigenze – per esempio può essere usato come e-reader per leggere libri e giornali in formato digitale, come piattaforma occasionale di gioco, come player per riprodurre musica e video, come browser Internet o sistema di navigazione. Inoltre, Toshiba offre una sottile custodia (per proteggere il case) e una protezione per lo schermo per usare nella massima sicurezza il nuovo LT170 durante gli spostamenti (a seconda del Paese).

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo