AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Microsoft-vs-Samsung-Pace-fatta-pace-amara

 

Nella storia senza fine che vede affrontarsi senza esclusione di colpi i colossi della telefonia mondiale in quella che ormai si può ben definire come la "guerra dei brevetti", si aggiunge un nuovo capitolo che narra questa volta di un accordo, una pace firmata tra due dei più grandi protagonisti di questa vicenda.

Il contenuto di questo accordo non è nuovo ma ripropone uno schema già conosciuto che vede Microsoft percepire il pagamento di royalties per ogni device Android venduto dal produttore di smartphone, questa volta Samsung (*), ma in precedenza avevano firmato il medesimo accordo anche HTC, Onkyo, Acer ed altri produttori più piccoli.


Questa volta però a convincere il colosso coreano a sborsare dai 5 ai 15 (*) dollari per ogni dispositivo Android venduto, non sono state solamente le minacce come in altri casi, ma bensì la possibilità di lavorare e sviluppare insieme alla Microsoft dispositivi dotati di Windows Phone (*) .

Come considerare dunque questo accordo da un punto di vista Android?

Samsung sta forse cercando un paracadute nel caso l’acquisizione di Motorola da parte di Google possa in qualche modo danneggiare i propri interessi?

Non lo sappiamo, ma questa notizia ha di certo un gusto amaro per Android.

via

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo