AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

exynos-4-quadO meglio c’era, ma nascosto nel case del Samsung Galaxy S3 a fare il suo ordinario lavoro senza ricevere gli onori che avrebbe meritato.

Ok, è stato un bello show, inspired by nature, designed for humans ma non era esattamente questa solfa ecologica quello che avremmo voluto vedere.


Da appassionato di hardware avrei preferito di gran lunga vedere l’ Exynos 4 Quad messo sotto torchio a spingere a suon di fps i poligoni e le relative texture sul grande display Super Amoled HD 4.8’’ oppure troneggiare in vetta alle classifiche dei benchmark.

Sembra  che in Samsung abbiano dimenticato di che pasta sia fatto il proprio gingillo ed hanno preferito mostrarci la loro nuova eco-filosofia o la propria applicazione SIRI-like cercando di sedurre un target che non è proprio quello a cui noi apparteniamo.

Fortunatamente sappiamo che questo S3 non è solo inspired by nature o  designed for humans, ma bensì powered by Android and made for nerds.

Passiamo dunque a dare un occhiata alle caratteristiche e prestazioni che il SoC presente nel Galaxy S3.

Costruito con tecnologia a 32 nm e basato su architettura ARM Cortex-A9 viaggia ad una frequenza di clock di 1.4 GHz offrendo una potenza doppia di calcolo rispetto al proprio predecessore (Exynos 4 Dual del Note),  ma  consumando circa il 20% in meno grazie  alla tecnologia a basso consumo High-K Metal Gate (*)

Qui di seguito il video demo prodotto da Samsung, illustrativo delle prestazioni del nuovo Soc Exynos 4 Quad e del suo successore che già si profila all’orizzonte, l’Exynos 5

Nel prossimo video invece abbiamo la possibilità di vedere come l’ Exynos 4 Quad 4212 riesce nel noto benchmark Antutu a detronizzare l’altro SoC quadcore concorrente presente sul mercato, il Tegra3 del Transformer Prime, ponendosi in testa alle classifica delle CPU per sistemi Android più veloci.

Nell’attesa di poter analizzare più dati e  magari provare a vedere  fino a che punto si può spingere in overclock vi salutiamo e vi lasciamo a pensare al Galaxy S3 in un ottica un po’ meno natural ma più brutal.

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo