AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

T-Mobile_G21-540x4121Sino ad ora i proprietari di G2 (negli Stati Uniti) Desire Hd e Desire Z potevano ottenere i permessi di root solo temporaneamente a causa della partizione /system protetta in scrittura dal chip eMMC.

Ma Htc aveva  sottovalutato la comunità hacker che supporta Android.

Il rooting permanente (S-OFF) è stato portato a termine da scotty2 e la sua cricca su XDA ed apre le porte all’installazione di custom ROM anche sul G2.

Il rooting permanente è la disabilitazione del SecureFlag (S-OFF) che bloccava in sola lettura le partizioni /system e /recovery , sono stati ottenuti da scotty2 e la sua cricca su XDA  apronendo le porte all’installazione di custom ROM anche sul G2.

Venuto a conoscenza di questa possibilità Paul O’Brien di Modaco ha testato ed ottenuto successo nel portare la tecnica messa appunto da scotty2 anche su Htc Desire HD e Desire Z

Schermata-2010-11-09-a-15.49.20-400x148

Fonte

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo