AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

 

 

Premetto da subito che l’applicazione che mi appresto a presentarvi è potenzialmente pericolosa e dedicata solo a coloro che non hanno timore di combinare guai con i privilegi di root. L’applicazione in questione è Root Browser, un gestore files in grado di accedere nei meandri più nascosti dei nostri smartphone. Ho scoperto da qualche giorno quest’interessante applicazione che in grado di emulare le principali funzioni del celebre Root Explorer ma che tuttavia gode di alcune migliorie funzionali ed è disponibile gratuitamente nell’Android Market.



Le principali funzioni di Root Browser sono:

  • Copia/incolla, compressione in zip, tar, cancellare, muovere qualsiasi file o cartella;
  • Possibilità di esplorare apk, zip e file jar con possibilità di esportare anche file singoli;
  • Possibilità di cambiare permessi ai files (chmod);
  • Visualizzare e modificare file di testo;
  • Installare zip tramite Clockwork Recovery;
  • Esecuzione di script .sh;
  • Ricerca di files e cartelle;

 

L’applicazione è disponibile in due versioni, di cui una gratuita con la limitazione della presenza di un banner.


logo-app
App Name
JRummy Apps Inc.
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app


logo-app
App Name
JRummy Apps Inc.
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

Per eliminare il banner, è possibile creare un file .root_browser nel percorso /system/etc/ ma se apprezzate l’applicazione tuttavia vi invito ad acquistarla.

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo