AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

robot-honeycomb

L’amministratore delegato di una ditta di elettronica di consumo coreana, Enspert, ha dichiarato a PC Magazine che la prossima versione di Android, Honeycomb, avrà bisogno di un processore dual-core ARM-9 e display con  risoluzione di 1280×720 per funzionare "correttamente".

A questo proposito è possibile fare due osservazioni:

  • Honeycomb , che deve ancora essere annunciato da Google, ma che è stato già mostrato da Andy Rubin, il mese scorso su di un tablet dual core Motorola , potrà essere eseguito sia su smarpthones che tablet, perlomeno stando alle parole di Rubin.
  • Sappiamo che gli smartphone dual-core sono in procinto di essere commercializzati, con l’ LG dual-core Optimus 2X .


Tuttavia Google  non ha ancora dichiarato nulla  a questo proposito. Bisogna andarci con i piedi di piombo quando si parla di requisiti minimi di sistema per eseguire Android. Solo un mese fa,  Google aveva smentito simili  voci riguardanti Gingerbread, che come sappiamo non ha requisiti minimi per essere eseguito.

Seppure si tratta del secondo rumor di questo tipo proveniente da soggetti diversi, Sascha Segan e PC Mag, è del tutto possibile che Bobby Cha direttore di Enspert  si riferisse a requisiti minimi raccomandati e non necessari per eseguire Honeycomb.  Sappiamo bene che hardware datato riesce ad eseguire le versioni attuali di Android con pochi problemi, tanto che Froyo gira su HTC Magic.

Alla luce di queste considerazione non c’è alcun motivo di allarmarsi,  come al solito il tempo e la pazienza dissolveranno ogni dubbio.

ViaFonte

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

  • spero fortemente si parli solo della versione per tablet (io sono del pensiero che ci sarà una versione tablet e una smartphone con 2 interfacce differenti)…

    anche perchè verrebbe tagliato fuori anche il nuovissimo nexus S di google, e mi sembra strano che sia stato rilasciato un device che si fermerà li….

    altro problema è la risoluzione….. dove cavolo lo trovi uno smartphone con una risoluzione di 1280×720?

  • Pingback: Tweets that mention Requisiti di sistema troppo elevati per Honeycomb? | AndroidLab -- Topsy.com()

  • Condivido quello che dici, infatti la mia personale opinione è che sono tutte chiacchiere, non ci sarà alcun requisito hardware necessario, al limite come è scritto nell'articolo ci saranno dei requisiti hardware consigliati, ma non sarà in alun modo negata la compatibilità con l'hardware meno dotato, una tale politica non è compatibile con la filosofia Android.

  • Se la memoria non mi inganna, usci un rumor simile per gingerbread. Naturalmente si rivelò falso.
    Al max credo che google possa creare un'interfaccia diversa per i tablet che sfrutta meglio lo schermo di grandi dimensioni e che usi (finalmente) la gpu per renderizzare, lì quindi la richiesta esplicita di quei requisiti. Ma l'interfaccia per smartphone non li avrà sicuramente. Quel che accardà sarà che l'interfaccia tablet diventerà un fork di android come è la google tv, è sempre android ma la sola interfaccia (launcher) è diversa ed ottimizzata per quell'uso specifico (e credo sarà proprietaria)

  • Pingback: Android Honeycomb: punto sulla situazione e video ufficiale. | AndroidLab()

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo