AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

youtube LeanBack ricorderà ad alcuni appassionati di videogame, la mitica colonna sonora di Need For Speed Underground II, ma è anche il nome del nuovo servizio di YouTube che sceglierà i video per noi.

Quante volte ci è capitato di lanciare un video e chiederci al termine: ed ora cosa vedo?

LeanBack in pratica è una nuova interfaccia del portale attraverso una messa a punto atta a visualizzare i video su schermi di grandi dimensioni (un anticipo della google tv? n.d.a.); in particolare, con questa nuova interfaccia, i filmati vengono riprodotti a tutto schermo e i controlli vengono non tramite mouse,ma per mezzo di frecce direzionali e del tasto return, comandi fruibili dalla tastiera del pc ma anche da tutti i telecomandi delle più comuni tv moderne.

Come potete vedere nel video, abbiamo la possibilità di costruirci delle scalette personalizzate, che vengono riprodotte automaticamente, e un collegamento diretto con Facebook per condividere video e playlist con i nostri amici. Inoltre è possibile effettuare ricerche di filmati all’interno del portale utilizzando una tastiera o un telecomando avanzato.

LeanBack è ancora in fase di test, tutti coloro che vogliono provarlo, possono cliccare qui.

Un’ altra novità è rappresentata dal nuovo sito mobile di YouTube visitabile direttamente dal browser dello smartphone (m.youtube.com). Codifica H.264 e HTML5, e quindi possiao dire che in un certo senso rende inutili le applicazioni native. Google spiega che d’ora in avanti le novità introdotte nella versione desktop saranno disponibili anche su cellulare. L’aspetto più rilevante è che la qualità dei video è molto più alta, anche su connessioni 3G.

Ma qualcuno di voi ha notato ultimamente che possiamo vedere quasi tutti i video accompagnati dal simpaticissimo suono della Vuvuzela? 🙂

micho

Micho classe '83, grafico e webdesigner. La sua passione per l'informatica comincia da bambino con il suo Amstrad CPC 464 ed il ben più noto C64. Da allora non ha più finito di amarla. Si avvicina ad Android grazie al suo "guru" Kaffeine. E' stato anche speaker radiofonico. Ha una fissa per la musica anni '80.

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo