AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Back-Droids

Google ha aggiornato l’Android Market Developer Distribution Agreementin previsione dell’introduzione di nuove modalità di pagamento, per andare in contro maggiormente alle aspettative degli sviluppatori”.

Tutti gli sviluppatori registrati devono accedere alla propria developer console entro 30 giorni da oggi per accettare il nuovo contratto.

A seguire il testo dell’Agreement in italiano


Contratto DI DISTRIBUZIONE con GLI SVILUPPATORI per il MERCATO ANDROID
Definizioni
Google: Google Inc., una società costituita in Delaware con sede a 1600 Amphitheatre Parkway, Mountain View, CA 94043, Stati Uniti d’America.
Dispositivo: qualsiasi telefono cellulare in grado di accedere al Mercato (di seguito definito).
Prodotti: il software, il contenuto e i materiali digitali sviluppati per il Dispositivo in conformità con la Android SDK e distribuito attraverso il Mercato.
Mercato: il sito Internet dedicato al Mercato Android e gestito da Google, nel quale gli Sviluppatori possono distribuire i Prodotti direttamente agli utenti dei Dispositivi.
Sviluppatore: qualsiasi persona o società che è registrata e approvata da Google attraverso il Mercato per distribuire i Prodotti in conformità con le previsioni del presente Contratto.
Conto dello Sviluppatore: il conto aperto con gli Sviluppatori che consente la distribuzione dei Prodotti attraverso il Mercato.
Fornitore di Servizi di Pagamento: qualsiasi soggetto autorizzato da Google a fornire strumenti di pagamento che permettano agli Sviluppatori titolari di un Conto di Pagamento di ricevere pagamenti dagli utenti del Dispositivo quale corrispettivo per i Prodotti distribuiti attraverso il Mercato.
Conto di Pagamento: il conto aperto da un Fornitore di Servizi di Pagamento a favore di uno Sviluppatore che autorizza il Fornitore di Servizi di Pagamento a raccogliere e a inviare per conto dello Sviluppatore pagamenti relativi ai Prodotti venduti attraverso il Mercato. Gli Sviluppatori devono essere approvati da un Fornitore di Servizi di Pagamento con riferimento all’apertura di un Conto di Pagamento e mantenere il proprio conto in attivo per ricevere i pagamenti relativi ai Prodotti distribuiti attraverso il Mercato.
Operatore Autorizzato: un operatore di telefonia mobile che è autorizzato a ricevere una commissione per la distribuzione dei Prodotti che sono venduti agli utilizzatori dei Dispositivi attraverso la propria rete.
1. Introduzione
1.1 Il Mercato è un sito Internet accessibile al pubblico tramite il quale gli Sviluppatori possono distribuire i Prodotti per i Dispositivi. Al fine di distribuire i Prodotti sul Mercato, gli Sviluppatori devono aprire e gestire un valido Conto dello Sviluppatore.
1.2 Qualora lo Sviluppatore voglia richiedere il pagamento di un corrispettivo per la distribuzione dei propri Prodotti, lo stesso deve aprire e gestire un valido Conto di Pagamento con un Fornitore di Servizi di Pagamento autorizzato.
2. Accettazione del Contratto
2.1 Il presente Contratto di Distribuzione con gli Sviluppatori per il Mercato di Android (il “Contratto”) vincola lo Sviluppatore e Google in relazione all’utilizzo del Mercato da parte dello Sviluppatore per la distribuzione dei suoi Prodotti. Affinché lo Sviluppatore possa utilizzare il Mercato per distribuire i propri Prodotti, lo stesso deve accettare il presente Contratto cliccando su “accetto” quando tale opzione appare sullo schermo. Lo Sviluppatore non può distribuire i Prodotti tramite il Mercato se non ha previamente accettato il presente Contratto.
2.2 Possono utilizzare il Mercato per distribuire i Prodotti e possono accettare il presente Contratto solo coloro che sono stati verificati come Sviluppatori dotati di una buona reputazione. Il presente Contratto si risolverà automaticamente nel caso in cui la parte che stipula il presente Contratto con Google (a) non sia uno Sviluppatore con una buona reputazione, o (b) sia un soggetto a cui è stato vietato l’utilizzo del software Android ai sensi delle leggi degli Stati Uniti d’America o di altri Stati, compreso lo Stato in cui lo Sviluppatore risiede, ha sede o dal quale utilizza il software Android.
2.3 Nel caso in cui la parte che stipula il presente Contratto con Google svolga tale attività per conto di un altro soggetto, questi dichiara e garantisce di avere i pieni poteri per vincolare ai termini del presente Contratto. Qualora tale parte non abbia i poteri qui richiamati, non potrà accettare il presente Contratto o utilizzare il Mercato per conto di tale soggetto.
3. Prezzi e Pagamenti
3.1 Il presente Contratto disciplina sia la commercializzazione dei Prodotti che lo Sviluppatore ha deciso di distribuire gratuitamente che la distribuzione dei Prodotti per i quali lo Sviluppatore richiede il pagamento di un corrispettivo (quando il sistema di pagamento sarà attivato sul Mercato). Affinché sia possibile sottoporre la distribuzione dei Prodotti al pagamento di un corrispettivo, lo Sviluppatore deve avere un valido Conto di Pagamento regolato da un accordo separato tra lo stesso e il Fornitore di Servizi di Pagamento. Qualora lo Sviluppatore abbia già un Conto di Pagamento con un Fornitore di Servizi di Pagamento prima della stipula del presente Contratto, le previsioni del presente Contratto prevarranno in caso di contrasto sulle previsioni che disciplinano tale Conto di Pagamento in relazione ai Prodotti venduti sul Mercato. Lo Sviluppatore può determinare il prezzo dei suoi Prodotti nella valuta consentita dal Fornitore di Servizi di Pagamento. Il Mercato può mostrare il prezzo dei Prodotti nella valuta originaria, ma non è responsabile dell’esattezza dei tassi di cambio.
3.2 Il prezzo che lo Sviluppatore indicherà per i propri Prodotti determinerà il corrispettivo che lo stesso riceverà. Una Tariffa per la Transazione (di seguito definita) sarà applicata al prezzo di vendita e attribuita parzialmente al Fornitore del Sistema di Pagamento e, se presente, all’Operatore Autorizzato. L’importo rimanente (il prezzo di vendita meno la Tariffa per la Transazione) sarà attribuito allo Sviluppatore. La Tariffa per la Transazione è indicata al seguente link Transaction Fees – Android Market Help e potrà essere modificata da Google di volta in volta. Lo Sviluppatore è responsabile per la determinazione delle eventuali tasse dovute in relazione al Prodotto e l’importo delle tasse che il Fornitore del Sistema di Pagamento dovrà prelevare con riferimento a ciascuno Stato nel quale sono venduti i Prodotti. Lo Sviluppatore è tenuto al versamento delle imposte alle autorità fiscali competenti.
3.3 Lo Sviluppatore può anche scegliere di distribuire i Prodotti gratuitamente. Se il Prodotto è distribuito gratuitamente, non saranno addebitate allo Sviluppatore le Tariffe per la Transazione. Lo Sviluppatore non può richiedere agli utenti il pagamento di corrispettivi futuri con riferimento a copie dei Prodotti che gli stessi hanno scaricato inizialmente gratuitamente. Ciò non limita la possibilità di distribuire versioni prova gratuite dei Prodotti con l’opzione “upsell” per ottenere la versione completa del Prodotto. La distribuzione delle suddette versioni prova gratuite è incoraggiata. Tuttavia, nel caso in cui lo Sviluppatore voglia ottenere dei corrispettivi al termine del periodo di prova, lo Sviluppatore è obbligato a ricevere l’intero corrispettivo per la versione completa del Prodotto attraverso il Fornitore del Sistema di Pagamento tramite il Mercato. Ai fini del presente Contratto, per “gratuito” si intende che l’uso del Prodotto non è soggetto al pagamento di qualsiasi costo o prezzo. Tutti i pagamenti ricevuti dagli Sviluppatori per i Prodotti distribuiti attraverso il Mercato devono essere eseguiti mediante il Fornitore o i Fornitori del Sistema di Pagamento del Mercato.
3.4 Requisiti Speciali per i Rimborsi. Con riferimento ai rimborsi, troveranno applicazione le seguenti previsioni relative alla distribuzione dei Prodotti sul Mercato.
Prodotti che l’acquirente ha potuto valutare in modalità “preview” prima dell’acquisto (come ad esempio, suonerie o sfondi): nessun rimborso è previsto o concesso.
Prodotti che l’acquirente non ha potuto valutare in modalità “preview” prima dell’acquisto (come ad esempio le applicazioni): lo Sviluppatore autorizza Google a concedere il rimborso dell’intero prezzo del Prodotto nel caso in cui l’acquirente ne faccia richiesta entro 48 ore dall’acquisto.
3.5 Assistenza relativa al Prodotto. Lo Sviluppatore sarà l’unico responsabile per la fornitura dei servizi di assistenza e manutenzione relativi ai propri Prodotti e per qualsiasi reclamo concernente gli stessi. Le informazioni per contattare lo Sviluppatore saranno mostrate in ogni pagina contenente i dettagli per effettuare delle richieste e saranno messi a disposizione degli utenti per la fornitura dei servizi di assistenza ai clienti.
La mancata fornitura di una assistenza adeguata con riferimento ai Prodotti dello Sviluppatore può comportare una bassa valutazione del Prodotto dello Sviluppatore, una minore esposizione dello stesso, vendite minori e contestazioni con riferimento agli importi delle fatture emesse nei confronti degli utenti del Mercato. Fatto salvo il caso di molteplici contestazioni presentate da un utente che abbia un’insolita cronologia delle contestazioni, le contestazioni circa l’importo delle fatture ricevute dal Fornitore del Sistema di Pagamento per i Prodotti venduti a un prezzo inferiore a $ 10 possono essere automaticamente addebitate allo Sviluppatore, in aggiunta a qualsiasi costo sostenuto dal Fornitore del Sistema di Pagamento per la gestione della controversia. Le richieste di rimborsi per Prodotti venduti ad un prezzo superiore a $ 10 saranno gestite in conformità con le regole applicate dal Fornitore del Sistema di Pagamento.
3.6 Re-installazioni. Gli utenti potranno reinstallare illimitatamente ogni applicazione distribuita attraverso il Mercato. Tuttavia, se uno Sviluppatore rimuove uno o più Prodotti dal Mercato ai sensi dell’Articolo 7.1 punti (i), (ii), (iii) o (iv), detti Prodotti saranno rimossi da ogni sezione del Mercato e gli utenti non avranno più il diritto o la possibilità di reinstallare tali Prodotti.
4. Utilizzo del Mercato
4.1 Fatti salvi i diritti di licenza concessi allo Sviluppatore ai sensi dell’Articolo 5, Google accetta che non acquisirà alcun diritto, titolo o interesse in relazione ai Prodotti di cui sia titolare lo Sviluppatore (o i suoi licenzianti) quale conseguenza del presente Contratto, ivi compresi i diritti di proprietà intellettuale.
4.2 Lo Sviluppatore accetta di utilizzare il Mercato esclusivamente per le finalità e nei limiti previsti (a) dal presente Contratto e (b) da ogni legge, regolamento, prassi o linea guida applicabile (ivi comprese le leggi relative al controllo delle esportazioni e delle importazioni di dati o software dagli o verso gli Stati Uniti d’America o altri Paesi).
4.3 Lo Sviluppatore accetta che se utilizza il Mercato per distribuire i Prodotti tutelerà la privacy e i diritti degli utenti. In particolare, se lo Sviluppatore tratta dati personali (come definiti dal Decreto Legislativo 196/2003 (il “Codice Privacy”)), si impegna a conformarsi con le previsioni del Codice Privacy. Qualora l’utente comunichi allo Sviluppatore, o il Prodotto distribuito dallo Sviluppatore acceda a o utilizzi, user name, password o altri dati di login o dati personali degli utenti, lo Sviluppatore si obbliga ad informare l’utente che lo Sviluppatore o il Prodotto accederà alle suddette informazioni ed a fornire agli utenti un’informativa privacy conforme ai requisiti previsti dal Codice Privacy. Inoltre, il Prodotto dello Sviluppatore potrà utilizzare le informazioni degli utenti solo per le finalità consentite dal Codice Privacy e per le quali l’utente ha espresso il proprio consenso (se necessario). Se lo Sviluppatore raccoglie, anche attraverso il Prodotto, dati personali degli utenti, tale raccolta deve avvenire in conformità con misure di sicurezza e solo per il periodo di tempo previsto dal Codice Privacy. Qualora l’utente fornisca allo Sviluppatore, anche attraverso il Prodotto, dettagli circa il proprio account Google, lo Sviluppatore potrà utilizzare i suddetti dettagli, anche tramite il proprio Prodotto, per accedere all’account Google dell’utente solo quando e nei limiti in cui l’utente ha presentato il proprio consenso a tal fine.
4.4 Attività non Consentite. Lo Sviluppatore si impegna a non compiere alcuna attività nell’ambito del Mercato, ivi compreso lo sviluppo o la distribuzione di Prodotti, che interferisca con, o interrompa, danneggi o acceda senza autorizzazione ai dispositivi, ai server, alle reti o ad altri beni o servizi di proprietà di terzi, ivi inclusi gli utenti Android, Google e qualsiasi operatore di telefonia mobile. Lo Sviluppatore non può utilizzare le informazioni dell’utente ottenute dal Mercato per vendere o distribuire i Prodotti al di fuori del Mercato.
4.5 Non Concorrenza. Lo Sviluppatore non può utilizzare il Mercato per distribuire o rendere disponibile qualsiasi Prodotto il cui scopo principale sia di facilitare la distribuzione di Prodotti al di fuori del Mercato.
4.6 Lo Sviluppatore accetta di essere il solo responsabile per qualsiasi Prodotto dallo stesso distribuito attraverso il Mercato e per le conseguenze delle attività dallo stessa svolte (compreso il mancato guadagno e i danni sofferti da Google) e che Google non sarà soggetto ad alcuna responsabile in relazione ai Prodotti dello Sviluppatore nei confronti dello Sviluppatore stesso e di terzi.
4.7 Lo Sviluppatore accetta di essere il solo responsabile per qualsiasi inadempimento dei propri obblighi derivanti dal presente Contratto, da contratti con terzi e dall’applicazione di norme di legge e anche delle conseguenze della violazione degli stessi (compreso il mancato guadagno e i danni sofferti da Google) e che Google non è responsabile in alcun modo nei confronti dello Sviluppatore stesso e di terzi per tali violazioni.
4.8 Il Mercato darà l’opportunità allo Sviluppatore di proteggere i propri Prodotti in modo tale che gli utenti non possano condividerli con altri utenti o tramite altri Dispositivi.
4.9 Valutazione del Prodotto. Il Mercato offre la possibilità agli utenti di esprimere un proprio giudizio con riferimento ai Prodotti. Solo gli utenti che scaricano il Prodotto potranno esprimere il proprio giudizio. Il giudizio espresso in relazione ai Prodotti sarà utilizzato per stabilire il posizionamento dei Prodotti nell’ambito del Mercato. In tal contesto in presenza di giudizi elevati generalmente corrisponde un posizionamento migliore, fatta salva la possibilità per Google di modificare il posizionamento dei Prodotti a propria mera discrezione. Il Mercato può assegnare allo Sviluppatore un punteggio complessivo in relazione a tutti i Prodotti che non hanno ricevuto giudizi da parte degli utenti. Tale punteggio complessivo dello Sviluppatore rifletterà la qualità del suo Prodotto basandosi sui giudizi espressi precedentemente con riferimento ad altri Prodotti dello Sviluppatore e sarà determinato in conformità a criteri definiti da Google a propria mera discrezione. Con riferimento ai nuovi Sviluppatori rispetto ai quali non sussistono precedenti giudizi relativi ai loro Prodotti, Google potrà pubblicare o utilizzare i dati relativi alla performance, come ad esempio i dati circa la percentuale di disinstallazioni e/o di rimborsi per identificare o rimuovere i Prodotti che non raggiungono determinati standard determinati da Google. Google si riserva il diritto di mostrare i Prodotti agli utenti secondo modalità determinate a propria mera discrezione.
I Prodotti dello Sviluppatore potranno essere oggetto di giudizi che lo Sviluppatore potrebbe non condividere. Lo Sviluppatore può contattare Google qualora abbia domande o dubbi circa il metodo di giudizio adottato tramite il seguente link http://market.android.com/support/publish.
4.10 Pubblicità dei Prodotti. Lo Sviluppatore sarà responsabile di eseguire l’upload dei propri Prodotti sul Mercato, di fornire agli utenti informazioni relative al Prodotto e di comunicare accuratamente i codici di sicurezza necessari affinché il Prodotto funzioni sui Dispositivi. I Prodotti che non siano stati correttamente oggetto di upload non saranno pubblicati sul Mercato. Lo Sviluppatore sarà inoltre responsabile di fornire agli utenti tutte le informazioni che in base alle leggi applicabili gli devono essere comunicate e di conformarsi con tutti gli altri obblighi che ai sensi delle leggi applicabili devono essere osservati prima, durante e dopo l’acquisto dei Prodotti da parte degli utenti.
4.11 Contenuto Limitato. Qualsiasi Prodotto che lo Sviluppatore distribuisce sul Mercato deve essere conforme alla Policy sui Contenuti del Mercato per gli Sviluppatori accessibile all’indirizzoAndroid | Developer Content Policy.
5. Licenze
5.1 Lo Sviluppatore concede a Google una licenza non esclusiva, valida in tutto il mondo e gratuita per copiare, eseguire, mostrare e utilizzare i Prodotti dello Sviluppatore per finalità amministrative e dimostrative in connessione con la gestione e la promozione del Mercato e per utilizzare i Prodotti dello Sviluppatore al fine di migliorare la piattaforma Android.
5.2 Lo Sviluppatore concede a Google una licenza non esclusiva e gratuita per distribuire i Prodotti in conformità con le modalità di distribuzione selezionate dallo Sviluppatore sulla pagina di upload del Prodotto sul Mercato.
5.3 Google può avvalersi di consulenti e altri incaricati con riferimento all’esecuzione degli obblighi e per esercitare i diritti previsti dal presente Contratto, purché i suddetti consulenti e incaricati siano vincolati ai medesimi obblighi a cui è soggetto Google. A seguito dello scioglimento del presente Contratto, Google cesserà di distribuire il Prodotto dello Sviluppatore, ma potrebbe conservare ed utilizzare copie del Prodotto per finalità di supporto relative al Mercato e alla piattaforma Android.
5.4 Lo Sviluppatore concede all’utente una licenza non esclusiva, valida in tutto il mondo e a tempo indeterminato per eseguire, mostrare ed utilizzare il Prodotto sul Dispositivo. Lo Sviluppatore ha l’opportunità di scegliere se includere nel suo Prodotto un diverso accordo di licenza con l’utente che regolerà i diritti dell’utente con riferimento alla licenza sul Prodotto.
5.5 Lo Sviluppatore garantisce di essere titolare di tutti i diritti di proprietà intellettuale, ivi compresi tutti i diritti sui brevetti, marchi e segreti industriali, tutti i diritti d’autore e ogni altro diritto relativo ai Prodotti. Qualora lo Sviluppatore utilizzi materiali di proprietà di terzi, lo Sviluppatore garantisce di detenere i diritti necessari per la distribuzione di tali materiali di terzi contenuti nei Prodotti. Lo Sviluppatore riconosce e accetta che non invierà al Mercato (e/o distribuirà tramite lo stesso) alcun materiale rispetto al quale un terzo vanti i relativi diritti d’autore, i diritti concernenti i segreti industriali o ogni altro diritto, ivi compresi i diritti sui brevetti contenuti nello stesso e i diritti relativi al trattamento dei dati personali, a meno che lo Sviluppatore sia titolare di tali diritti o sia stato autorizzato all’invio al Mercato e alla distribuzione tramite lo stesso del materiale da detto terzo.
6. Marchio e Pubblicità.
6.1 Per “Marchio” si intendono i marchi , i loghi, i nomi a dominio e gli altri segni distintivi di proprietà (o concessi in licenza) da tale parte di volta in volta.
6.2 Ciascuna parte detiene ogni diritto, titolo e interesse, compresi tutti i diritti di proprietà intellettuale, relativi al proprio Marchio. Salvo quanto espressamente previsto dal presente Contratto, nessuna parte concede, né l’altra parte acquisisce, alcun diritto, titolo o interesse (compresa alcuna licenza implicita) con riferimento al Marchio dell’altra parte. Nei limiti di cui al presente Contratto, lo Sviluppatore concede a Google e alle società alla stessa collegate o dalla stessa controllate una licenza limitata e non esclusiva di durata pari alla durata del presente Contratto a mostrare il Marchio dello Sviluppatore inviato dallo Sviluppatore a Google per utilizzarlo solo online o su dispositivi mobili e in entrambi i casi unicamente in collegamento con la distribuzione e la vendita del Prodotto dello Sviluppatore attraverso il Mercato o per adempiere in altro modo ai propri obblighi di cui al presente Contratto. Qualora lo Sviluppatore cessi la distribuzione dei propri Prodotti attraverso il Mercato, Google cesserà l’utilizzo dei Marchi dello Sviluppatore ai sensi del presente Articolo 6.2, a meno che ciò non sia necessario al fine di consentire a Google di svolgere le attività di cui all’Articolo 3.6. Il presente Contratto non attribuisce allo Sviluppatore alcun diritto di utilizzare i marchi, i loghi, i nomi o dominio e gli altri segni distintivi di Google.
6.3 Pubblicità. In aggiunta alla licenza di cui all’Articolo 6.2, al fine di pubblicizzare la presenza, la distribuzione e la vendita dei Prodotti dello Sviluppatore tramite il Mercato, Google e le società alla stessa collegate e dalla stessa controllate potranno utilizzare il Marchio dello Sviluppatore inviato dallo Sviluppatore a Google: (i) all’interno del Mercato e su qualsiasi prodotto online o mobile di proprietà di Google; (ii) nell’ambito di comunicazioni online e su dispositivi mobili al di fuori del Mercato quando è menzionato insieme con altri Prodotti del Mercato; (iii) con riferimento ad annunci relativi alla disponibilità del Prodotto effettuati online o su dispositivi cellulari; (iv) nell’ambito di presentazioni e (v) in liste dei clienti che appariranno sia online che su dispositivi mobili (ivi comprese le liste di clienti pubblicate sui siti Internet gestiti da Google). Qualora lo Sviluppatore cessi la distribuzione di specifici Prodotti tramite il Mercato, Google cesserà l’utilizzo del Marchi dello Sviluppatore per finalità di marketing. Google concede allo Sviluppatore una licenza limitata, non esclusiva, efficace in tutto il mondo e gratuita a utilizzare il Marchio Android durante il termine di durata del presente Contratto esclusivamente per finalità pubblicitarie e solo in conformità con le Linee Guida del Marchio Android (disponibili all’indirizzo Android | Brand Guidelines).

7. Rimozione del Prodotto.

7.1 Rimozione da Parte dello Sviluppatore. Lo Sviluppatore può rimuovere il Prodotto dal Mercato in modo tale che non sia distribuito in futuro attraverso il Mercato, ma lo Sviluppatore dovrà conformarsi con i termini del presente Contratto e con i termini d’uso del Conto di Pagamento del Fornitore del Sistema di Pagamento in relazione a ciascun Prodotto distribuito attraverso il Mercato, ivi comprese le previsioni relative ai rimborsi. La rimozione dei Prodotti dello Sviluppatore dal Mercato in modo tale che non siano più distribuiti attraverso il Mercato (a) non comporta la cessazione o la modifica dei diritti di licenza attribuiti agli utenti che hanno acquistato o scaricato il Prodotto in precedenza, (b) non comporta la rimozione dei Prodotti dai Dispositivi o da qualsiasi altra sezione del Mercato dove sono memorizzate per conto degli utenti le applicazioni acquistate o scaricate in precedenza dagli utenti stessi, e (c) non comporta la modifica degli obblighi dello Sviluppatore di consegnare o di fornire i servizi di assistenza in relazione a Prodotti o i servizi che sono stati precedentemente acquistati o scaricati dagli utenti. Nonostante quanto indicato in precedenza, in nessun caso Google manterrà in alcuna parte del Mercato (ivi comprese le parti del Mercato dove le applicazioni precedentemente acquistate o scaricate dall’utente sono conservate per conto degli utenti) alcun Prodotto che lo Sviluppatore abbia rimosso dal Mercato purché lo Sviluppatore invii a Google una comunicazione scritta indicando che la rimozione è dovuta: (i) a una contestazione di una violazione, o ad un’effettiva violazione, dei diritti d’autore, dei diritti sui marchi, sui segreti industriali, sui brevetti o di qualsiasi altro diritto di proprietà intellettuale di qualsiasi persona; o (ii) a una contestazione di una condotta diffamatoria o all’effettivo svolgimento di una condotta diffamatoria; o (iii) ad una contestazione di una violazione, o ad un’effettiva violazione, dei diritti di terzi, ivi compresi il diritto alla privacy ed al trattamento dei dati personali; o (iv) ad una contestazione o accertamento che tale Prodotto non è conforme alla normativa applicabile.
Qualora lo Sviluppatore rimuova un Prodotto dal Mercato ai sensi dell’Articolo 7.1 punti (i), (ii), (iii) o (iv) e un utente abbia acquistato un Prodotto da non più di un anno dalla data della rimozione, lo Sviluppatore dovrà, su richiesta di Google, rimborsare all’utente tutti gli importi pagati dall’utente in relazione a tale Prodotto escluso il valore della Tariffa per la Transazione specificatamente addebitata sulla carta di credito o pagata con riferimento alla relativa transazione.
7.2 Rimozione da Parte di Google. Google non intende e vuole, monitorare i Prodotti o il loro contenuto. Google può rimuovere il Prodotto dal Mercato o riclassificarlo a propria mera discrezione qualora lo Sviluppatore comunichi a Google, o Google venga a conoscenza in altri modi e valuti a propria mera discrezione, che un Prodotto dello Sviluppatore o una parte di esso o che il Marchio dello Sviluppatore (a) violino i diritti di proprietà intellettuale o qualsiasi altro diritto di terzi; (b) violino le leggi applicabili o siano soggetti a provvedimenti d’urgenza; (c) contengano materiale pornografico, osceno o violino in altro modo le regole di Google sull’hosting o altri termini di servizio che potranno essere aggiornati da Google di volta in volta a propria mera discrezione; (d) siano distribuiti in modo non corretto; (e) possano far sorgere responsabilità a carico di Google o degli Operatori Autorizzati; (e) contengano a giudizio di Google virus o che siano considerati da Google un malware, uno spyware o idonei a danneggiare la rete di Google o quella degli Operatori Autorizzati; (f) violino le previsioni del presente Contratto o le Regole del Mercato sui Contenuti per gli Sviluppatori; o (g) danneggino tramite la pubblicazione dei Prodotti l’integrità dei server di Google (i.e. gli utenti non siano in grado di accedere al contenuto o riscontrino difficoltà). Google si riserva il diritto di sospendere e/o di impedire l’accesso al Mercato a qualsiasi Sviluppatore a propria mera discrezione.
Google stipula contratti di distribuzione con i produttori di Dispositivi e con gli Operatori Autorizzati al fine di consentire l’installazione delle applicazioni client del software del Mercato sui Dispositivi. I suddetti accordi di distribuzione possono richiedere la rimozione senza il consenso dello Sviluppatore di Prodotti che violano i termini di servizio del produttore dei Dispositivi o dell’Operatore Autorizzato.
Qualora il Prodotto dello Sviluppatore sia rimosso senza il consenso dello Sviluppatore a causa della sua difettosità o perché ha contenuti dannosi, o perché viola i diritti di proprietà intellettuale di terzi, ha contenuto diffamatorio, viola i diritti al nome o relativi alla trattamento dei dati personali di terzi, o non è conforme alla normativa applicabile e un utente abbia acquistato tale Prodotto da non più di un anno dalla data della rimozione: (i) lo Sviluppatore dovrà rimborsare a Google tutti gli importi ricevuti con l’aggiunta del costo delle tariffe associate (ad esempio le tariffe relative al chargeback e alle transazioni) e (ii) Google può, a propria mera discrezione trattenere dall’importo delle vendite future dei Prodotti dello Sviluppatore gli importi di cui al precedente punto (i).
8. Credenziali dello Sviluppatore
8.1 Lo Sviluppatore accetta di essere responsabile per la protezione della riservatezza delle credenziali che possono essere emesse a favore dello stesso da Google o che possano essere scelte dallo Sviluppatore stesso e che lo Sviluppatore sarà l’unico soggetto responsabile per tutte le applicazioni che sono sviluppate sulla base delle credenziali dello Sviluppatore. Google può limitare il numero di Conti dello Sviluppatore aperti a favore di uno Sviluppatore, della sua società o dell’organizzazione per la quale lavora.
9. Privacy e Informazioni
9.1 Affinché si possa migliorare e innovare continuamente il Mercato, Google può raccogliere alcuni dati statistici relativi all’utilizzo del Mercato e dei Dispositivi, comprese le informazioni su come il Mercato e i Dispositivi sono usati.
9.2 I dati raccolti sono trattati in maniera aggregata per migliorare i servizi offerti dal Mercato a beneficio degli utenti e degli Sviluppatori e tale attività sarà svolta in conformità con le Norme sulla Privacy di Google. Per migliorare i Prodotti, alcuni dati aggregati potranno essere messi a disposizione dello Sviluppatore.
10. Scioglimento del Contratto
10.1 Il presente Contratto sarà efficace finché non sia risolto dallo Sviluppatore o Google in conformità con i termini di seguito indicati.
10.2 Lo Sviluppatore potrà recedere dal presente Contratto tramite l’invio di una comunicazione scritta a Google con un preavviso di trenta (30) giorni (a meno che il presente Contratto non si risolva ai sensi dell’Articolo 14.1) e l’interruzione dell’utilizzo di qualsiasi credenziale attribuita.
10.3 Google può, in qualsiasi momento, risolvere il presente Contratto qualora:
(A) lo Sviluppatore violi uno dei seguenti Articoli del presente Contratto: 2 (Accettazione del Contratto), 3 (Prezzi e Pagamento), 4 (Utilizzo del Mercato), 6 (Marchio e Pubblicità), 7 (Rimozione del Prodotto) e 8 (Credenziali dello Sviluppatore); o
(B) Google sia obbligata a risolvere il presente Contratto ai sensi della legge applicabile; o
(C) lo Sviluppatore cessi di essere uno Sviluppatore autorizzato; o
(D) Google decida di non fornire più i servizi del Mercato.
11. Esclusione di Garanzia
11.1 Lo Sviluppatore dichiara espressamente di essere a conoscenza e di accettare che il suo utilizzo del Mercato è a suo solo rischio e che il Mercato è fornito “così com’è” e “come disponibile” con l’esclusione di qualsiasi garanzia di alcun tipo.
11.2 L’utilizzo del Mercato e di qualsiasi materiale scaricato o ottenuto diversamente mediante l’utilizzo del Mercato da parte dello Sviluppatore è a suo solo rischio e lo Sviluppatore è l’unico responsabile per qualsiasi danno subito dai propri computer o da altri dispositivi e per la perdita di dati che possa derivare quale conseguenza del suddetto uso.
11.3 Google inoltre espressamente esclude qualsiasi garanzia di qualsiasi tipo, implicita o esplicita, ivi compresa, qualsiasi garanzia di commerciabilità, di adeguatezza per uno scopo e di non violazione.
12. Limitazioni di Responsabilità
12.1 Lo Sviluppatore accetta che Google, le società dalla stessa controllate e alla stessa collegate ed i suoi licenzianti non sono responsabili nei confronti dello Sviluppatore per qualsiasi danno diretto, indiretto o consequenziale che lo Sviluppatore possa aver sofferto, compresa qualsiasi perdita di dati, anche qualora Google o i suoi rappresentanti siano stati avvisati o dovrebbero essere stati a conoscenza della possibilità che tale perdita sarebbe potuta accadere.
13. Risarcimento
13.1 Nei limiti previsti dalla legge, lo Sviluppatore accetta di difendere, risarcire e mantenere Google, le società alla stessa collegate e dalla stessa controllate ed i loro rispettivi dirigenti, dipendenti e agenti, e gli Operatori Autorizzati indenni dai danni derivanti da qualsiasi pretesa, azione, procedimento promosso da terzi e da qualsiasi perdita, responsabilità, danno, costo e spesa (comprese le spese legali) derivante (a) dall’utilizzo del Mercato da parte dello Sviluppatore in violazione del presente Contratto, e (b) dalla violazione tramite il Prodotto dello Sviluppatore di diritti d’autore, diritti su marchi, segreti industriali, brevetti o qualsiasi altro diritto di proprietà intellettuale di qualsiasi soggetto o derivante dalla realizzazione di attività diffamatorie tramite il Prodotto dello Sviluppatore o dalla violazione tramite il Prodotto dello Sviluppatore della privacy o del diritto al nome di terzi.
13.2 Nei limiti consentiti dalla legge, lo Sviluppatore accetta di difendere, risarcire e mantenere indenni il Fornitore di Servizi di Pagamento utilizzato (che potrebbe essere la stessa Google e/o terzi) e le società collegate al Fornitore di Servizi di Pagamento o dallo stesso controllate ed i loro rispettivi amministratori, dipendenti e consulenti dai danni derivanti da qualsiasi pretesa, azione, procedimento promosso da terzi e da qualsiasi perdita, responsabilità, danno, costo e spesa (comprese le spese legali) derivante dalle imposte o tasse relative alla distribuzione da parte dello Sviluppatore dei propri Prodotti tramite il Mercato.
14. Modifiche del Contratto
14.1 Google può apportare modifiche al presente Contratto in qualsiasi momento comunicando tramite email allo Sviluppatore le modifiche apportate. Google pubblicherà anche una comunicazione sul sito Internet del Mercato, descrivendo le modifiche apportate. Le modifiche saranno effettive, e saranno considerate accettate dallo Sviluppatore, (a) immediatamente, nei confronti di coloro che diventano Sviluppatori successivamente alla pubblicazione delle modifiche, oppure (b) per coloro che sono già Sviluppatori, le modifiche diventeranno efficaci nel momento in cui lo Sviluppatore accetta il Contratto modificato (fatte salve le modifiche richieste dalla legge che saranno immediatamente efficaci). Coloro che siano Sviluppatori prima della pubblicazione delle modifiche del Contratto accetteranno il Contratto modificato accedendo al sito Internet del Mercato ed accettando il Contratto modificato. Nel caso in cui lo Sviluppatore non accetti le modifiche apportate al Contratto entro trenta (30) giorni dall’invio della sopra richiamata email, Google sospenderà la distribuzione dei suoi Prodotti fino a che lo Sviluppatore avrà accettato il Contratto modificato. Qualora lo Sviluppatore non accetti le modifiche entro novanta (90) giorni dall’invio della sopra richiamata email, il Contratto si risolverà automaticamente.
15. Varie
15.1 Il presente Contratto costituisce l’intero accordo tra lo Sviluppatore e Google e regola l’utilizzo del Mercato da parte dello Sviluppatore, e sostituisce qualsiasi accordo precedente tra lo Sviluppatore e Google in relazione al Mercato.
15.2 Lo Sviluppatore accetta che, qualora Google non dovesse esercitare qualsiasi diritto o rimedio previsto dal presente Contratto (o di cui Google beneficia ai sensi della legge applicabile), ciò non costituirà una rinuncia formale ai diritti di Google e quel diritto o rimedio rimarrà a disposizione di Google.
15.3 Nel caso in cui un tribunale dichiari invalida una previsione del presente Contratto, la quale previsione non troverà applicazione Contratto mentre le restanti previsioni del presente Contratto rimarranno valide ed efficaci.
15.4 Lo Sviluppatore dichiara di essere a conoscenza e accetta che ogni società del gruppo Google sarà beneficiaria dei diritti derivanti dal presente Contratto e che tali società saranno in grado di esercitare e fare affidamento su qualsiasi previsione del presente Contratto che conferisce a loro un diritto.
15.5 Limitazioni alle Esportazioni. I Prodotti distribuiti sul Mercato possono essere soggetti alle leggi sulle esportazioni degli Stati Uniti d’America. Lo Sviluppatore si deve conformare con tutte le leggi locali e internazionali sulle esportazioni che sono applicabili alla distribuzione o all’utilizzo dei Prodotti.
15.6 I diritti attribuiti tramite il presente Contratto non possono essere ceduti da nessuna parte senza il previo consenso scritto dell’altra. Né lo Sviluppatore, né Google potranno delegare le proprie responsabilità o i propri obblighi di cui al presente Contratto, senza il previo consenso scritto dell’altra parte.
15.7 Il presente Contratto è disciplinato dalla legge Italiana e le controversie derivati dal presente Contratto saranno soggette alla competenza esclusiva del tribunale di Milano (Italia). Ciò nonostante, lo Sviluppatore accetta che Google potrà richiedere l’emissione di provvedimenti d’urgenza di fronte a qualsiasi tribunale.
15.8 Gli obblighi di cui agli Articoli 5, 6.2 (solo nei limiti necessari al fine di consentire a Google di svolgere le attività di cui all’Articolo 3.6), 7, 11, 12, 13 e 15 rimarranno efficaci anche dopo lo scioglimento del presente Contratto.
Ai sensi e per gli effetti di cui agli Articoli 1341 e 1342 del codice civile, lo Sviluppatore dichiara di avere letto e accetta espressamente i seguenti Articoli del presente Contratto: 4 (Utilizzo del Mercato), 7.1 (Rimozione da parte dello Sviluppatore), 7.2 (Rimozione da parte di Google), 10 (Scioglimento del Contratto), 11 (Esclusione di Garanzia), 12 (Limitazione di Responsabilità) 14.1 (Modifiche del contratto) e 15.7 (Varie).

Fonte
Traduzione

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

  • Pingback: Tweets that mention Nuovo Android Market Developer Distribution Agreement | AndroidLab -- Topsy.com()

  • Sheet Quick,meet satisfy well prime sea individual both watch feel accept distance campaign come historical confidence whatever nature painting basic release individual sheet audience according audience add economic copy partly professional ministry sense garden payment provide existence management prison strange about publication direct clear he analysis observation reform publish safe miss professional neighbour vote shall tree reduce sir negotiation he respond alone advise proportion station aircraft thanks desk tone provided winter late culture political design rest learn entry marriage curriculum hospital retain volume review collect mind alone

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo