AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Motorola ara

Qualche settimana fa Motorola aveva lasciato tutti a bocca aperta svelando il Project Ara, uno smartphone modulare i cui componenti possono essere interscambiati come se fossero quelli di un PC. Quest’oggi finalmente il progetto continua perché la casa alata ha trovato un partner hardware che si occuperà della realizzazione dei componenti.

Al momento tutto questo non è ancora disponibile ma con il passare del tempo il progetto prende sempre più vita, infatti durante la giornata di oggi Motorola ha trovato un partner hardware, 3D System, esso si occuperà della realizzazione dell’endoscheletro e di ogni pezzo del mosaico mantenendo ovviamente la massima riservatezza.

Motorola-Progetto-Ara-2

Ara sarà uno smartphone mosaico e ogni pezzo che andremo ad inserire andrà ad influenzare le prestazioni del nostro dispositivo visto che andremo direttamente a modificare la sua componentistica interna come il processore, la fotocamera, la memoria interna, la batteria e molto altro realizzando così lo smartphone perfetto per le nostre esigenze visto che saremo noi a dettare la scheda tecnica del nostro terminale.

Moto Ara

Il progetto è sicuramente fantastico e se questo Ara venisse effettivamente presentato segnerebbe una netta svolta con il presente eliminando definitivamente quel passaggio da uno smartphone meno performante ad uno più performante visto che con due semplici mosse il nostro device potrebbe essere sempre aggiornato anche a livello hardware.

Prima di chiudere vi lasciamo alle parole di Regina Dugan, Senior Vice President e a capo di Motorola Advanced Technology & Projects:

Con Project Ara ci siamo posti la domanda ‘Come possiamo portare benefici di personalizzazione ed un ecosistema hardware aperto a 6 miliardi di persone?’ Questa è la nostra linea guida. Richiede avanzamenti tecnici in aree come resistenza dei materiali e stampa con inchiostri conduttivi per le antenne. E questi avanzamenti dovranno supportare volumi e velocità a livello di produzione, da cui una naturale partnership con 3D System.

Andrea

Diciottenne, studente di termoidraulica presso l'istituto Romegialli di Morbegno, residente a Delebio in un paesino disperso tra le Alpi in provincia di Sondrio, appassionato principalmente di motori e di tecnologia, in particolare del mondo Android.

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookGoogle Plus

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo