AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Se qualcuno aveva ancora dei dubbi sull’esistenza o meno del successore del Nexus One e sul fatto che sarà il device di punta per Gingerbread, ora tutti questi dubbi scompaiono immediatamente di fronte alle immagini che ci vengono dal Web 2.0 Summit, che mostrano lo stesso CEO di Google con in mano il nuovo Nexus S.

Ed è quindi lo stesso Eric Schmidt che ci da conferma del rilascio tra qualche settimana di Gingerbread ed è quindi lecito supporre che questo terminale l’accompagnerà. Non specifica nulla riguardo l’hardware e lo chiama un “telefono non annunciato” di un “produttore non annunciato” e ci fa dare di fatto solo una fugace sbirciatina, ma a noi per ora basta direi, sperando si saperne di più a breve.

Chissà se alla fine la versione scelta sarà quella con il nuovo processore dual core, o la soluzione single core rendendolo così una semplice rivisitazione del Galaxy S, naturalmente tifiamo tutti per la prima. Inoltre sembra a chi ha avuto modo di vederlo da vicino che sia tutto in plastica, a meno che non sia solo ancora un prototipo quello mostrato, ma ne dubito.
Dal fermo immagine, si può notare che la barra delle notifiche di Gigerbread è nera, confermando così le varie anteprime della nuova veste di Android che avevavo avuto dall’ultimo aggiornamento di Youtube e Maps.

Riguardo invece la dichiarazione dello stesso Schmidt di qualche tempo fa, che aveva affermato con assoluta certezza che mai e poi mai ci sarebbe stato un Nexus Two, i giornalisti presenti gliel’hanno ricordata e lui ha risposto che la dichiarazione che aveva fatto era ed è tutt’ora vera e non ci sarà nessun Nexus Two, dicendolo poneva particolarmente l’accento sul Two il che non esclude un Nexsus S (o qualsiasi altro Nexus che non sia Two). Proprio un  gran burlone il nostro Eric.

Qualche immagine fatta dai ragazzi di Engadget


E ecco l’animazione di Gingerbrad quando si spegne lo schermo:

Immagine anteprima YouTube

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo