AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

iCoyote_android_1iCoyote_android_2

Crediamo di fare sicuramente cosa gradita ai nostri lettori indicando che l’applicazione di localizzazione Autovelox iCoyote è stata rilasciate per Android in forma gratuita fino al 1° di Ottobre 2011

A seguire il comunicato stampa.


Con l’avvicinarsi delle vacanze estive si ricomincia a parlare di viaggi, partenze  intelligenti, esodo e contro-esodo. Quando partire ciascuno lo decide in base alla  personale esperienza, sta di fatto che in molte occasioni gli spostamenti attraverso regioni  poco conosciute, distanti centinaia di kilometri da casa, possono nascondere delle insidie e  causare alcuni disagi. 

Affidarci alla segnaletica stradale a volte può essere fonte di distrazione, mentre quello  che vorremmo è poter conoscere in anticipo se vi sono problematiche lungo il cammino,  rallentamenti, controlli di velocità, rimanere cioè informati per poter guidare con più  prudenza, rallentando se necessario, mantenendo la calma ed evitando situazioni  pericolose per noi e gli altri automobilisti.

Dalla fine di giugno 2011 tutto questo sarà possibile anche per chi possiede un telefono  con sistema operativo Android. Sarà sufficiente scaricare iCoyote, l’applicazione che  trasferisce su smartphone le funzionalità del localizzatore GPS di autovelox Coyote.  iCoyote è qualcosa di più rispetto ad una semplice applicazione, è soprattutto la chiave  per entrare a far parte della Community Coyote, un gruppo che conta circa 30000 affiliati  in Italia e 920000 in tutta Europa, accumunati dal desiderio di viaggiare in sicurezza e di  aiutarsi mutualmente per perseguire questo fine.

Proprio la community rappresenta la forza e il punto distintivo che ha decretato il successo  del localizzatore di autovelox Coyote.  Coyote infatti è un sistema partecipativo basato sulla collaborazione di ciascun  utente a vantaggio di tutti.  Comunicando attraverso la rete GSM con i server di proprietà per lo scambio delle  informazioni relative agli autovelox, alle zone a rischio e ai pericoli presenti in carreggiata,  il dispositivo rimane costantemente aggiornato.

Chi possiede iCoyote pertanto potrà direttamente approfittare delle preziose segnalazioni  provenienti dalla community e partecipare attivamente alla stessa, avvertendo gli altri in  caso di controlli o pericoli in carreggiata.  Rispetto al localizzatore Coyote e alla versione di recente distribuita per iPhone e iPad,  iCoyote presenta molte conferme ed alcune novità.  Si conferma la possibilità di ricevere in tempo reale informazioni relative alla presenza di  autovelox fissi, mobili e telecamere al semaforo; alla stregua della versione per iPhone  avremo anche la possibilità di informare chi possiede iCoyote della presenza di incidenti, di  code e lavori lungo la carreggiata.  Rimangono sia la funzione vocale grazie alla quale al posto del semplice segnale sonoro  una voce registrata ci avvertirà dell’imminente presenza di un controllo, sia la capacità  dell’apparecchio di riconoscere e indicare quale autostrada, strada statale o provinciale  stiamo percorrendo.  Nella versione per Android iCoyote mantiene la funzione scout, grazie alla quale avremo  sempre sott’occhio il numero preciso di esploratori che ci precedono, ovvero le persone  che utilizzano la stessa applicazione o possiedono il localizzatore Coyote e che sono  passati per la stessa strada nei 30 minuti precedenti.

La novità più rilevante è rappresentata dalla funzione denominata Mappe di Eventi. Con  un semplice tocco il telefono ci mostrerà la nostra posizione in una cartina geografica.  Potremo cambiare il grado di zoom scegliendo tra 10 km, 5 km, 1 km e 500m. Oltre alla  nostra posizione la mappa evidenzierà gli eventi precedentemente segnalati in zona. Non  si tratta pertanto di un navigatore, ma di una topografia in cui saranno visibili, qualora  siano stati segnalati, incidenti, controlli velox o magari rallentamenti. Un modo facile ed  intuitivo per decidere in anticipo quale percorso seguire.

Costi  Fino al 30 settembre 2011 sia il download che l’utilizzo della applicazione rimarranno  gratuiti. iCoyote potrà però essere scaricata dall’Android Market (https:// market.android.com/) in versione limitata di prova, nella quale la segnalazione dei Tutor  e delle ZTL non saranno rese disponibili. 

Per rimanere costantemente aggiornato e permettere di segnalare eventuali velox o  incidenti, iCoyote sfrutterà il traffico dati previsto dal contratto telefonico sottoscritto  dall’utente.  L’utilizzo di alcune funzionalità come ad esempio la visualizzazione delle Mappe comporta  un elevato traffico dati.

Si consiglia pertanto di verificare in anticipo con il proprio  operatore telefonico le tariffe vigenti.  Dal 1° Ottobre 2011 sarà necessario sottoscrivere un abbonamento per continuare a fruire  dei servizi Coyote. I costi degli abbonamenti e del download dell’applicazione saranno  comunicati in Luglio 2011.


logo-app
App Name
Developer
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo