AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Notizia fresca fresca, i sorgenti di Android 2.2, per gli amici, Froyo, sono stati appena rilasciati da Google, anzi per la precisione hanno iniziato ad esser pubblicati in questo momento uno ad uno nella pagina dell’Android Open Source Project.

Penso sia questione di ore per averli tutti completi, quindi cuochi aspettate ancora poco prima di dare un bel repo sync.

Finalmente le “qualche settimana” con cuoi Google al suo I/O aveva annunciato il termine per quando i sorgenti sarebbero stati rilasciati sono giunte a termine, questo vuol anche dire che tutti i fix che dovevano fare gli han fatti e nelle prossime ore o giorni anche l’aggiornamento ufficiale per N1 sarà rilasciato.

Ma oltre ad avere l’aggiornamento ufficiale di Google,  i cuochi potranno finalmente rilasciare ROM cucinate basate su froyo direttamente dai sorgenti con tutti i vantaggi che conosciamo e apprezziamo.

Per quanto riguarda gli altri terminali di cui aspettiamo l’aggiornamento, mi riferisco soprattutto al Milestone, penso che i sorgenti li hanno da un bel po’ e che da oggi hanno ufficialmente i sorgenti anche loro, quindi molto probabilmente rilasceranno i loro aggiornamenti un po’ dopo che il Nexus One l’avrà ricevuto, naturalmente con le varie tempistiche d’uso presso i diversi produttori che speriamo brevi.

Per quanto mi riguarda sono curioso di vedere chi vince la gara tra Motorola e i modders a chi è più veloce, se la prima  a rilasciare l’aggiornamento o gli ultimi a completare l’hack per slegarci da Motorola. Io tifo per il migliore (i modders).

UPDATE: Ecco anche il comunicato ufficiale appena postato sul blog ufficiale di Google direttamente da Andy Rubin.


Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

  • Pingback: Tweets that mention I sorgenti di Froyo sono stati appena pubblicati da Google | AndroidLab -- Topsy.com()

  • Pingback: Rilasciati i sorgenti di Froyo, aggiornamento ad Android 2.2 imminente ? | Batista70Phone()

  • mmorselli

    " i cuochi potranno finalmente rilasciare ROM cucinate basate su froyo direttamente dai sorgenti con tutti i vantaggi che conosciamo e apprezzi"

    Ma siete sicuri di questa affermazione ? I sorgenti di Froyo non sono uno stack completo quanto basta per produrre la rom di un device commerciale, quello ce l'hanno solo i rispettivi produttori. La licenza di Android è Apache proprio per poter mescolare componenti open a componenti closed. I sorgenti pubblicati sono più che altro un reference.

    • fidati di me che sono uno chef 😛

      • mmorselli

        allora mi fido 😉

        Pensavo che solo la Cyanogen avesse uno stack completo, e che gli altri facessero un po' di copia & incolla di pacchetti, e che al massimo compilassero il kernel. Indubbiamente non è così, e ne sono contento. Ammetto ignoranza abissale nel campo 😉

        Tnks !

    • allora in parte si ed in parte no, quello che dici tu è vero..ma i produttori cambiano solo le parti relative alle loro personalizzazioni tipo motoblur o sense, ed eventualmente driver che per qualche ragione non vogliono rilasciare perchè coperti da brevetti.
      Poi ogni produttore rilascia i sorgenti per ogni device di norma. Questi sorgenti non sono completi ma sono personalizzazioni/ottimizzazioni non proprietarie che danno alla comunity e vano poi compilate per costruire la rom completa all'interno dei sorgenti di Google.
      Discorso diverso è per i device Google Experience (Nexus One, Droid, Magic, Dream,) in questo caso per costruire una rom tutto è già incluso nei sorgenti rilasciati da google eventuali driver compresi.
      Poi avere i sorgenti serve anche se si vuole modificare personalizzare parti del sistema (framework, applicazioni rilasciate da google nello stack tipo il launcher, ect) per farlo vanno buildate all'interno del sistema, praticamente devi compilare una rom e poi estrarti le parti/app che hai modificato.

      Per quanto riguarda il discorso device commerciale, non permette di costruire una rom di un device commerciale non GE solo se il produttore non ha rilasciato la sua parte di codice, ma è norma ormai che lo fanno(se lo fa motorola lo fanno tutti praticamente), togliendo quello che non vogliono darti, ma sono parti minime, che in genere sostituiscono personalizzandole componenti già di per se presenti in android, quindi basta metterle quelle vanilla e tutto funziona anche meglio.

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo