AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

htc-webtool-per-sbloccare-bootloader

Come è noto, dopo le proteste delle community Android, HTC aveva promesso che avrebbe rilasciato un tool per sbloccare il bootloader dei propri dispositivi venduti locked.

In una nota su Facebook  pubblicata ieri, HTC ha spiegato come funzionerà questo tool di sblocco Web-based.


Il processo dovrebbe funzionare come segue:

  1. Bisogna iscriversi con un indirizzo email valido per ottenere un account.
  2. Leggere, comprendere, accettare o rifiutare (in questo caso il procedimento non potrà continuare) le disposizioni legali che lo sblocco del dispositivo comporta tra cui quello di invalidare in  tutto o in parte la garanzia.
  3. Collegare il telefono ad un computer con l’ Android Development Kit (SDK) già installato.
  4. Utilizzare l’SDK Android per ottenere un token di identificazione del dispositivo.
  5. Inserire il token identificativo del dispositivo nello strumento Web ed inviare il modulo.
  6. Recuperare la chiave univoca di sblocco inviata al proprio indirizzo email.
  7. Immettere la chiave ottenuta nel dispositivo per avviare il processo di sblocco.

Lo strumento di sblocco online dovrebbe presumibilmente funzionare su tutti i futuri dispositivi HTC.

Nel frattempo, gli attuali dispositivi HTC già in commercio (HTC Sensation, HTC Sensation 4G ed HTC EVO 3D) riceveranno aggiornamenti software per abilitare il supporto allo sblocco del bootloader.

Gli aggiornamenti inizieranno ad essere distribuiti in questo mese.

Il promo dispositivo a ricevere l’aggiornamento sarà il Sensation, seguito dal Sensation 4G  e poi dal HTC EVO 3D.

HTC ha intenzione di continuare a distribuire i propri telefoni con bootloader bloccato fornendo a chi lo desidera un semplice tool di sblocco online, coniugando le esigenze di sicurezza e stabilità di sistema di alcuni utenti con il desiderio di controllo completo e personalizzazione degli utenti più smaliziati.

Permane il dubbio se sarà possibile ri-bloccare il bootloader per riottenere la garanzia alla stregua di quanto accade su Nexus S. Speriamo di si ma crediamo di no.

Cosa pensate di questa procedura?

via

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo