AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Ciao a tutti, eccoci qui con una breve guida che vi permetterà di rendere l’overclock del nostro Milestone definitivo, in modo da avere il terminale già overclokato in fase di boot senza dover fare tutto manualmente dopo.
Prima di procedere però è giusto ricordare che overclocckare una CPU può danneggiarla, quindi fate tutto a vostro rischio e pericolo, procedete solo se sapete bene cosa fate e come lo fate.
Personalmente raccomando prima di iniziare la procedura di fare un bel backup nandroid, che non fa mai male, in questo modo se qualcosa va storto tutto torna come prima.

Iniziamo, potete procedere in due modi diversi, se avete Root Explorer (che vi consiglio di avere) continuate a leggere, farete tutto in maniera semplice. Se non l’avete installato invece e non volete installarlo, troverete in fondo le istruzioni per fare tutto tramite ADB che d’altro canto può essere più veloce.
Prima di tutto scaricate questo file e scompattatelo. OCmod
Ora dovrete avere una cartella OCmod contente la cartella modules, la cartella boot_scripts e il file mot_boot_mode. Copiate la cartella OCmod nella vostra SD card.
Proseguite secondo il metodo preferito

Metodo con Root Explorer:
  1. Usando Root Explorer copiate le cartelle modules e boot_scripts in /system (dopo aver reso /system scrivibile cliccando sul pulsante in alto).
  2. Impostate i permessi delle cartelle a 755 come da immagine:

    Permessi

  3. Impostate i permessi di tutti i file contenuti nelle rispettive cartelle sempre a 755 come da immagine.

    Come devono essere i permessi dei file contenuti nelle cartelle

    A questo punto se avevate in precedenza fatto l’hack della dalvik cache o montate una rom con la modifica fatta, saltate al passo 5, altrimenti continuate a leggere.
  4. Andate, sempre con root exlorer nella cartella system/bin cercate il file mot_boot_mode (se vi accorgete che è presente anche il file mot_boot_mode.bin saltate al passaggio successivo) e rinominatelo in mot_boot_mode.bin controllate poi che i permessi siano sempre a 755 (confrontate con immagini precedente).
  5. Ora copiate il file mot_boot_mode contenuto nella cartella OCmod che avete messo sulla sd, nella cartella system/bin e, IMPORTANTE, cambiate i permessi a 755 come in figura.

Saltate in fondo alla guida al paragrafo Prima di riavviare il telefono.

Metodo con ADB:
Con ADB si fa tutto più velocemente, ma se non siete avvezzi alla linea di comando usate il metodo precedente, non mi fermo a spiegare troppo i passaggi perché se scegliete questo metodo presuppongo che siate capaci di capirli da soli.
Allora collegate il telefono al pc impostandolo in modalità usb Solo Ricarica, questo dopo aver copiato correttamente la cartella OCmod sulla sdcard.
  1. Aprite il vostro terminale, e date i seguiti comandi:
    adb shell
    su
    (montate /system in R/W con lo script mountrw se l'avete o con il classico comando)
    cp -r /sdcard/OCmod/modules /system
    cp -r /sdcard/OCmod/boot_scripts /system
    chmod 755 -R /system/modules
    chmod 755 -R /system/boot_scripts

    Ora se avete l’hack della dalvik cache passate al passo 3 altrimenti proseguite.
  2. Date i comandi:
    mv /system/bin/mot_boot_mode /system/bin/mot_boot_mode.bin
    chmod 755 /system/bin/mot_boot_mode.bin
  3. Date i comandi
    cp /sdcard/OCmod/mot_boot_mode /system/bin
    chmod 755 /system/bin/mot_boot_mode

Prima di riavviare il telefono:
Se non avevate l’hack della dalvik cache sul vostro terminale e non lo volete (ma non ne vedo il motivo visto che aumenta lo spazio per le applicazioni) cancellate dalla cartella /system/boot_scipts il file move_dalvik_cache. Altrimenti avete finito.
Ora potete riavviare e avrete il modulo dell’overclock caricato in fase di boot con parametri 800Mhz vsel 62 (che sembra essere stabile come 68 per gli 800 e così consumate un po’ meno).

Ultime Considerazioni:

Alcuni consigli.
Usate necessariamente
SetCPU vi permette di gestire meglio tutta la frequenza e se usate a dovere i profili il Milestone Overclockato non consuma molto di più delle frequenze standard.
Personalmente ecco come l’ho impostato io.
Prima di tutto mi sono creato un file
setcpu.txt sulla sdcard contenente la seguente riga

125000,250000,500000,550000,600000,800000

ed invece di usare autodetect come impostazioni, gli faccio caricare i valori dal file (nel menu di scelta è l’ultimo bottone della lista) così avrò a disposizione anche lo step da 600MHz.
Poi uso i seguenti profili:
-per il telefono in sleep/standby 250max 125min
-power < 46% 600max 250min
-power <25% 550max 250min
-power <18% 500max 250min
Poi se sapete che userete in un particolare giorno intensivamente il telefono e non avete possibilità di ricaricarlo vi gestite le frequenze come meglio credete, magari impostando forzatamente la frequenza a 600Mhz o 550 subito dopo l’avvio.
L’applicazione di overclock naturalmente funziona sempre se volete andare oltre gli 800 (in questo caso tornate ad autodetect in setCPU).
Se volete cambiare il valore di frequenza al boot, dovete editare, con un editor di testo o da root explorer, il file overclock contenuto nella cartella /system/boot_scripts impostando i parametri max_rate max_vsel ai valori desiderati in accordo alla tabella presente qui e tenete d’occhio questa paggina, commenti compresi, per aggiornamenti sulle frequenze/vsel più stabili e meno dannose.
Inoltre qui potete trovare la guida se volete usare il governor di tipo conservative che vi fa risparmiare un po’ di batteria (il modulo è già in incluso nella cartella modules che avete scaricato).
Spero di esser stato chiaro.
Mi raccomando…non friggete il vostro amato Milestone 😉

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

  • Che dire… guida ben fatta e facilissima da seguire.
    Speriamo davvero che il milestone sopporti al meglio queste nuove frequenze e non scaldi troppo.

  • Grazie;)
    Comunque a me, con i settaggi che ho scritto, per ora non sembra scaldare tanto di più ad 800 e per niente di più a 600..poi vedremo con il tempo…

  • Pingback: Anonimo()

  • lucaxy

    quello che non ho chiaro è: quando setcpu cambia le frequenze (in automatico o fatto da me in manuale), chi cambia il voltaggio??

    • Allora il valore della frequenza come quello del voltaggio è un valore max, cioè sotto carico viene raggiunto, se la cpu non lavora automaticamente il demone cpufreq scala voltaggio e frequenza.
      In definitiva è cpufreq che fa tutto setcpu o l'overclock stesso non fanno altro che cambiare i valori di frequenza consentiti a cpufreq. L'aumente del voltaggio max serve a far si che sotto stress sia stabile, infatti ad esempio a 1000MHz se lasci il max_vsel di default finché non stressi la cpu è stabileperchè in idle sta comunque a 250 e gli serve lo stesso voltaggio che gli serviva prima della modifica lo stesso per gli step successivi, e solo per l'ultimo step che richiede un voltaggio adeguato.
      Spero di averti chiarito i dubbi

      • lucaxy

        si ho capito.. appena ho tempo controllo con un po' di prove..

        grazie mille!

      • lucaxy

        comunque funziona anche con il sistema che avevo scritto io mettendo però il comando su tre righe nel file mot_boot_mode:

        insmod /data/data//overclock.ko
        echo 69 > /proc/overclock/max_vsel
        echo 900000 > /proc/overclock/max_rate

  • Inoltre è possibile, sempre da SetCpu, impostare il CPU Governor, che in automatico imposterà secondo 3 profili (OnDemand, UserProfile, Performance) pre-impostati, come meglio deve cambiare il valore della frequenza della CPU.
    Per far un esempio, con il profilo "OnDemand" avremo la variazione della frequenza in base all'utilizzo del terminale e delle applicazioni.

  • Pingback: Anonimo()

  • Ragazzi sul sito del progetto è uscita la nuova versione del modulo, tra le altre cose è stato risolto il reset della frequenza quando il cellulare va in sleep, ora chi vuole può non usare per questo.

    Per chi ha fatto la modifica della mia guida dovete scaricare solo il file overclock11.ko rinominarlo in overclock.ko e sostituirlo a quello presente nella cartella /system/modules ripristinando poi i permessi a 755.
    Potete sempre fare tutto con root explorer chi ce l'ha o con adb dopo aver messo il file overclock.ko nella sd date i comandi:

    su
    cp /sdcard/overclock.ko /system/modules
    chmod 755 /system/modules/overclock.ko

  • The_OZ

    Comunque occhio alla stringa del setcpu.txt postata nella guida, nella prima cifra c'è uno zero di troppo, così è 1,25GHz e non 125MHz!

    • corretta ed aggiornato un po' la guida inserendo nel file da scaricare l'ultima versione del modulo più il modulo per il governor conservative

  • Pingback: Motorola fa uno sconto di 100€ sul Milestone Dext e Backflip | AndroidLab()

  • Azhad

    "Prima di tutto mi sono creato un file setcpu.txt sulla sdcard contenente la seguente riga

    125000,250000,500000,550000,600000,800000"

    Purtroppo questo è completamente inutile, overclock.ko funziona cambiando la velocità massima, cioe 550 in quello che gli passate 800 o altro.
    Così facendo si perde la possibilità di usare setcpu per impostare il clock a 550 o a qualsiasi step intemedio, semplicemente perchè il kernel non li riconosce. Nel senso che potete anche overcloccare a 1200 e poi impostare setcup ad 800, ma la cpu continuerà a girare a 1200, solo impostando a 500 od ad altri step inferiori si potrà cambiare il clock con setcpu

    • questo è vero errore mio quando ho fatto la guida…infatti non lo uso più…è pure vero però che nell'ultima versione del modulo, la 1.2 puoi cambiare tutti i step della freq_table uno ad uno, e ad esempio fare i seguenti step 250 500 600 800 (che devono essere cmq 4) o addirittura cambiare gli mpu_opps e quindi la coppia freq+vsel per ogni step.
      Nel wiki del progetto del modulo è indicato tutto come fare, poi per rendere le modifiche definitive basta inserire tutto nello script overclock contenuto nella cartella boot_scripts.
      Ma sono modifiche che non consiglio a chi non sa dove mettere le mani, per questo evito di aggiungerle alla guida.

  • Pingback: Anonimo()

  • Pingback: Ecco un nuovo e utile modulo per il Milestone | AndroidLab()

  • Pingback: help modding - Pagina 2 - Forum Android Italiano()

  • Pingback: help modding - Pagina 2 - Forum Android Italiano()

  • Gabry

    a me con questo metodo va in boot loop quando riavvio e devo flashare tutto.. sapresti dire perche? ho provato 4 – 5 volte ma niente..lo avevo gia' overclockato a giugno, poi l'ho mandato in assistenza per un problema ad un tasto e mi e' tornato stock (la garanzia me lo ha passato nonostante sulla home ci fosse il widget con scritto bello grosso '1,2 Ghz") e da li non riesco piu a pimparlo..

    • hai rieffettuato il root?…ricorda che dalla 2.1 in poi devi flashare la recovery vulnerabile per poterlo rootare, se flashi un sbf del team GOT, contiene già la recovery rootabile.
      detto questo ci possono essere svariati motivi per cuoi ti va in boot loop, dai permessi sbagliati in qualche parte ad altro. Questo articolo è abbastanza datato, e anche se a grandi linee può rimanere valido, ora ci sono strumenti, come le varie OpenRecovery, che permetto di fare questa operazione, ed altre facilmente, utilizzando script già collaudati.
      Una openrecovery su tutte abbastanza recente e completa è questa: http://code.google.com/p/androidiani-openrecovery… che tra l'altro è valida sia per la ROM ufficiale che per la CyanogenMod 6 per il milestone. Basta avviare in modalità recovery e con il solito metodo di applicare l'update.zip avviare la openrecovery, lì poi troverai i vari menu tra quale quello per l'overclock.

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo