AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Dal laboratorio di Google da sempre vengono sfornate applicazioni di ogni genere, che molto spesso diventano utilissime per i webmaster. Un problema che da sempre è motivo di scontro tra webdesigner e webmaster, è l’uso di font non di serie.

font_api-128 In fase di progettazione si può pensare di avere un sito web costruito ad una certa maniera e con un font style ben preciso, però nel 90% dei casi succede che bisogna affidarsi ai soliti arial verdana e co. per la buona riuscita del progetto, altrimenti bisogna chiedere al visitatore di turno di scaricare il font per visualizzare al meglio il sito, o nella peggiore delle ipotesi convertire il testo in immagine. Alla fine vince sempre il programmatore, ma da oggi le cose cambiano.

 

Visitando questa pagina http://code.google.com/webfonts, è possibile scegliere tra molti font a disposizione, quello di vostro interesse e quindi dopo cliccare su Get Code e copiare/incollare il codice fornito all’interno della vostra pagina web, ad esempio:

<link href=’ http://fonts.googleapis.com/css?family=vostro_font ‘ rel=’stylesheet’ type=’text/css’>

dove vostro_font indica il font scelto da voi.

A questo punto l’API genererà il codice CSS necessario in modo da poter utilizzare il font all’interno della pagina web. Basterà inserire il font da voi prescelto come in questo esempio:

h1 (font-family: ‘vostro_font‘, arial, serif;)

A questo punto il gioco è fatto con buona pace di webmaster e webdesigner!

Warning: Division by zero in /home/kaffeine/androidlab.it/wp-includes/comment-template.php on line 1382
  • Ci voleva questo compromesso finalmente, un font non è affatto un aspetto da sottovalutare per un sito web dinamico o statico che sia.

QoinPro.com: Free Bitcoins every 24 hours
Diventa un blogger, scrivi un articolo