AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Installare-ClockworkMod-Touch-NexusS-Galaxy-Nexus

Già disponibile per il download in-app all’interno di RomManager, al costo di 1.99 euro, é possibile installare la nuova recovery Clockwork Touch gratuitamente scaricandola sul proprio pc ed utilizzando il Fastboot per installare la recovery sul nostro dispositivo.


Download

I terminali attualmente supportati dalla nuova Recovery Touch sono i seguenti (*):

  • Samsung Nexus S
  • Samsung Nexus S 4G
  • Samsung Galaxy Nexus (CDMA and GSM)
  • HTC Desire
  • HTC Desire HD
  • HTC Evo
  • HTC Evo 3D

trovate i link ai download per tutti i telefoni menzionati sul sito web ufficiale della Clockworkmod.

In alternativa, se possedete un Nexus S o Galaxy Nexus (i motivi di tale discriminazione sono dovuti al fatto che questi sono i miei telefoni Con la lingua fuori) potete scaricare la recovery direttamente da qui:

Nome: ClockworkMod Touch Nexus S
Dimensione: 3.38 MB
Download: 166
QR Code

 

Nome: ClockworkMod Touch Galaxy Nexus GSM
Dimensione: 5.55 MB
Download: 66
QR Code

Procedura

Per installare la ClockworkMod è sufficiente seguire queste semplici istruzioni:

  1. Se non lo  avete già fatto ,dovrete sbloccare legalmente il vostro Galaxy Nexus, per farlo riavviate il telefono nel Bootloader (da spento premete power + volume up + volume down), collegate il tel al pc con usb e da shell o prompt (se usate windows dovrete installare i driver usb presenti nell’ultimo sdk Android, se usate linux dovrete eseguire i comandi come root utlizzando i caratteri ./ prima del comando) e digitate il seguente comando

    fastboot oem unlock
  2. procedete all’installazione della recovery clockworkmod con il comando
    fastboot flash recovery nome-del-file-della-recovery-per-ilvostro-dispositivo.img
  3. riavviate il dispositivo con il comando
    fastboot reboot
  4. Quando il riavvio sarà completato la ClockworkMod Touch sarà permanente installata, per verficarlo riavviate in recovery.

    In alternativa è possibile utilizzare il tool NexFlasher realizzato dall’amico Andrea Venditti.

    Have Fun!

    Michele Dipace

    Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

    More Posts - Website

    Follow Me:
    TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

    Forum Android
    Diventa un blogger, scrivi un articolo