AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Essendomi appassionato fin da subito di Chrome OS e dei Chromebook, in questi giorni di tempo libero mi sono cimentato nel creare il mio personale Chromebook.
Non avevo voglia di spendere 400 euro per un chromebook così ho cercato varie guide su internet, nessuna delle quali però mi ha aiutato!
Ho deciso di fare da me perchè “chi fa da se fa per tre”.
Bene oggi vi voglio illustrare una procedura abbastanza semplice per crearsi il proprio chromebook personalizzato.
Avete un pc/notebook/netbook vecchio con hardware ormai “obsoleto” o che comunque non usate più? Bene, questa guida fa per voi.

Partiamo subito. Premessa: con questa semplice guida non andremo ad intaccare windows o comunque una partizione di windows in quanto eseguiremo il sistema operativo di Google da chiavetta usb. (live)

Requisiti:

  • Una chiavetta USB da almeno 4gb. (in base alla versione che scaricate)
  • Un’immagine di Chrome OS (chromium OS) da reperire su internet.
  • Un pc/notebook/netbook
  • Un pò di pazienza.
  • Programma Image Writer for Windows. (o un altro programma che ci permette di masterizzare l’immagine di Chrome OS su chiavetta USB)

Guida:

  • Scaricare un’immagine di Chrome OS che trovate su rete torrent o su vari siti di file’s sharing. Nel mio caso io ho utilizzato l’immagine che potete scaricare qui o in alternativa un’altra versione sempre ad opera di Hexxeh. (sono tuttavia presenti in rete altre immagini)
  • Una volta scaricata l’immagine si troverà in un archivio zip. Estraetela con uno dei tanti programmi che si trovano per la rete (WinRar per esempio) in una cartella. Per comodità io l’ho messa sul desktop.
  • Scaricate il programma Image Writer per Windows.
  • Attaccate la chiavetta USB al pc.
  • Aprite l’archivio di Image Writer e lanciate l’eseguibile .exe. Il programma ha un’interfaccia grafica di una facilità disarmante. Dovremo, infatti, selezionare soltanto l’immagine che vogliamo masterizzare e selezionare il disco su cui masterizzeremo Chrome OS. Una volta fatto ciò selezioniamo Write ed al resto ci penserà lui.
  • Ora non ci resta che avviare Chrome OS da chiavetta USB. Per prima cosa dobbiamo impostare il nostro computer con il boot da chiavetta dal bios di sistema in modo tale che all’avvio invece di caricare Windows caricherà il Chrome OS. Per fare ciò dovrete seguire dei semplici passaggi a seconda della versione di Windows e della marca del pc.

Windows XP/Vista/7 : Tenere premuto all’avvio il tasto Canc o F2.  Entreremo così nel bios dove potremo scegliere da un’interfaccia molto semplice la priorità da dare ad un determinato disco al boot. (priorità boot). Attenzione: i tasti da premere all’avvio possono variare da marca a marca di pc, in linea di massima però i tasti sono quelli sopra elencati. Appena accendete il pc comunque ci sarà scritto che tasto premere per il boot.

  • Abbiamo finito. Dopo aver configurato il pc per il boot da chiavetta e masterizzato l’iso, chiudiamo il bios. (salviamo ovviamente i cambiamenti effettuati)
  • Accendiamo il nostro PC/notebook/netbook con la chiavetta usb attaccata.
  • Aspettiamo un paio di secondi ci uscirà una schermata di configurazione di Chrome OS. Logghiamoci con le nostre credenziali di Gmail et voilà avremo installato Chrome OS sul nostro pc. (live)

Alcune Notazioni.
Chrome OS ha ovviamente bisogno di una connessione Internet per funzionare al meglio.
Alla prima schermata d’accesso Chrome OS richiede connessione Wifi o ethernet.
Non ci da però la possibilità di scegliere una rete wifi. Non va più avanti e ci sono due possibilità per eseguire l’accesso:

  • Collegare il pc/notebook/netbook con un cavo ethernet
  • La seconda possibilità è quella sicuramente più comoda e consiste nel mettere come username facepunch e password facepunch.

Se siete smanettoni incalliti come me e  non volete comprare un chromebook per provare il sistema operativo made in Google questa è una buona opportunità per farlo.
Spero vi sia piaciuta la guida interamente redatta da me con fatica e passione.
Se avete problemi o se avete notato dei bug fatecelo sapere  nei commenti in modo tale da poter aggiornare l’articolo con eventuali soluzioni.
A presto!

 

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

  • tiwiz

    Ciao,
    ho installato qualche giorno fa ChromeOS su un vecchio EEEPC 701 (funziona tutto, per chi avesse questo modello), perché come te, sono uno smanettone incallito e non potevo lasciarmi sfuggire la possibilità di provare l'OS di Google (avesse i compilatori, sarebbe il sistema perfetto, un po' l'Android dei PC, ma con un avvio più rapido :D), però, per la prima volta nella mia vita, ho bruciato ben due chiavette USB nel tentativo di usarle con i software di estrazione dei file img (facessero delle ISO faremmo prima), quindi ti consiglierei di mettere una sorta di disclaimer per questo passaggio.
    Buon pomeriggio!

    • OrlandoFurioso

      fidati, non le hai bruciate…prova HP USB Disk Storage Format Tool e vedrai che le recupererai 🙂

    • OrlandoFurioso

      fidati, non le hai bruciate…prova HP USB Disk Storage Format Tool e vedrai che le recupererai 🙂

  • imatteokr

    @tiwiz è davvero difficile bruciare due chiavette facendo una semplice masterizzazione di un'immagine.. certo con le iso sarebbe tutto più facile… 🙂 Prova il consiglio di OrlandoFurioso.. 😛
    Comunque in caso non riuscissi a recuperare queste due chiavette metterò il disclaimer 🙂

    Orlandofurioso: quoto , la penso come te.. Credo che si possa ancora recuperare la chiavettaaa.. 🙂

  • tiwiz

    Si si, lo sto scaricando ora 🙂 Ci provo e vi faccio sapere 🙂

  • imatteokr

    Ok… Grazie del tuo feedback. 🙂 Facci sapere al più presto ! 😀

  • tiwiz

    No, nulla da fare, mi dice che i device sono entrambi protetti da scrittura… e pensare che sono di quelle semplici senza nemmeno il controllo per la protezione da scrittura 😀

  • imatteokr

    Ma scusa.. avevi già fatto prima della guida? che procedura hai usato? la stessa mia? stesso programma? perchè io ho provato ad installare tre volte su tre chiavette diverse e nulla, tutto alla perfezione 😀

  • saanen

    Secondo voi è possibile installare anche da
    una scheda SD da 4GB dal lettore di schede del notebook ? Grazie

  • imatteokr

    Non credo proprio… puoi provare ma non ti assicuro niente 🙁
    In caso ci riesci da sd facci sapere. cosi aggiorno il post 😀

  • Roberto

    Affermativo. Anche su SDHC da 4 GB ChromeOS è installabile, provato personalmente e utilizzato senza problemi su un eeePC 1005HA.
    Piuttosto, ho un grosso problema nell'avvio di ChromeOS da USB (o SDHC) su un eeePC701: esegue il boot, arriva il logo "Chromium" ma poi lo schermo diventa nero e ci rimane (mentre però vedo che la chiavetta USB lampeggia ancora per un po'). Sto cercando in Rete qualche consiglio ma per ora ancora niente.
    Può esserci incompatibilità con le caratteristiche dello schermo del 701? Ma se leggo in giro che c'è chi lo utilizza senza problemi…? Attualmente l'eee 701 gira con Lubuntu installato nel disco interno.

  • imatteokr

    Ehm…. dovresti descrivere il problema in maniera più dettagliata! 🙂
    Se vuoi aggiungimi su GPlus o Gtalk : Matteolongo95@gmail.com

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo