AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

google-tv-pocket

È noto che lo scorso anno  Arm Holdings aveva avviato trattative con Google per portare il supporto per la Google TV sui chipset ARM. La prima versione della Google Tv, invece, è stata progettata per funzionare esclusivamente su processori Intel X86, ma una versione pienamente compatibile con i processori ARM dovrebbe essere disponibile già quest’anno, secondo quanto riferisci Charbax di ARMdevices.net.

Tudor Brown, presidente di ARM, ha dichiarato lo scorso anno, che i loro processori sono più economici e richiedono meno energia per funzionare rispetto ai processori Intel Atom, aggiungendo. “Se la Google Tv deve essere mainstream, deve essere costruita su tecnologie a basso consumo e basso costo


Se la Google Tv dovesse arrivare sui chip ARM, sarebbe lecito aspettarsi che qualcuno produca smartphone che la supportino. Qualsiasi dispositivo basato su CPU ARM dual core come il Cortex-A9 dovrebbe essere sufficientemente potente per farla girare senza problemi.

Abbiamo già visto come i dispositivi dotati di Tegra 2 come l’Optimus Dual di LG dispongono di pieno supporto per risoluzioni full HD 1080p, la prossima generazione di smartphone non dovrebbe avere alcun problema nel far girare la Google TV.

Google avrebbe dovuto mostrare l’ultima versione della Google TV al CES di qualche settimana fa, ma come riportato dal New York Times, Google ha chiesto ai suoi partner di rimandare il lancio dei propri prodotti, in attesa che il software sia ottimizzato.

Non sappiamo su quali ottimizzazioni stiano lavorando, ma avrebbe senso pensare che a Google stiano lavorando per portare l’esperienza della Google TV anche sui dispositivi mobili sufficientemente potenti da poterla supportare.

Motorola ha recentemente mostrato come un singolo dispositivo mobile possa l’Atrix 4G possa  fungere da dispositivo laptop, desktop e TV, è plausibile che sia questa la direzione intrapresa da Google per Android.

Quanto tempo ci vorrà affinché la Google TV possa essere distribuita preinstallato sugli smartphone di fascia alta? Non lo sappiamo, ma crediamo che l’attesa non sarà eccessiva.

Fonte

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo