AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

google-tvTutti noi sappiamo che quando Google si mette in testa un obiettivo, difficilmente poi non riesce a raggiungerlo, e Google ha deciso: è tempo di entrare nel più tradizionale dei media e portarci dentro la sua filosofia “Open”. Dopo alcuni tentativi realizzati da altri competitors, leggasi Apple Tv, ma anche andando a ritroso negli anni, numerosi altri tentativi più o meno riusciti, ci si può scommettere: questa è la volta buona che avremo Internet sulla tv.
Le alleanze sono di tutto rispetto Sony, Logitech, Intel.
Intel fornirà il processore,  l’Atom CE4100. Sony integrerà la Google TV nei propri televisori o in set-top box (con lettore Blu-Ray). Logitech realizzerà un controller ad hoc.
Motore software di questa rivoluzione sarà il nostro Android, e questo non può che essere un bene per la piattaforma, le applicazioni già scritte funzioneranno sui nuovi dispositivi, nuovi sviluppatori si affacceranno al sistema, il Market sarà condiviso tra Mobile e Tv.


Il fatto che il browser sia Chrome ci lascia intravedere future convergenze con il nascente ChromeOS ed il suo ChromeWebStore, insomma la WebTv di Google si porrà al centro di un più vasto ecosistema Google composto da Android, Chrome, WebApps e CloudComputing senza tralasciare quello che ha fatto di Google ciò che è oggi, il Search. D’altro canto la nuova piattaforma rappresenterà un’ulteriore possibilità di espansione per il core-business aziendale Adwords-Adsense.

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo