AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

i8ball

Se la vostra passione dopo Android si chiama biliardo, questo gioco fa al caso vostro. Touch Pool 2D di Seltice System LLC si propone come una validissima alternativa ai tanti giochi sullo stesso filone presenti nel Market Android. Ve lo consiglio per diversi motivi: in primis gira anche su telefoni più datati (il mio Dream), ha tantissime varianti di gioco e soprattutto adesso lo trovate anche a prezzo scontato, oltre alla versione lite naturalmente gratis presente anche essa nel market.

screen

Se invece siete dei neofiti o non avete dimestichezza con la lingua inglese ecco una breve guida all’uso del gioco. Come potete vedere in figura ho catturato uno screen del gioco contrassegnandolo con i numeri rossi:

    1. mostra il punteggio
    2. cambio di selezione: “tappando” su di esso possiamo scegliere se muovere la stecca o  l’obiettivo da imbucare. Dipende da come vi trovate con i controlli
    3. attiva/disattiva backspin (colpo sotto ad effetto)
    4. Tiro.

    Una volta che prendete dimestichezza con questi semplici comandi potete divertirvi in tantissime modalità di gioco.

    Modalità 1 player (5 diversi tipi di gioco)

    In Make 15 8-ball last bisogna imbucare tutte le biglie ad eccezione della numero 8 che andrà imbucata per ultima. In Make 8 e Make 15 dovrete imbucare tutte le biglie, nel minor numero di colpi possibili. In Order dovrete terminare il gioco imbucando dalla 1 alla 15 ed infine in Solid First bisognerà mandare giù prima le palle di colore pieno e successivamente quelle a strisce.

    Modalità 1 Player Challenges  (4 diversi tipi di gioco)

    steccaIn Run the Table dovremo imbucare tutte le biglie sul tavolo senza perdere un colpo o facendo cadere il pallino in buca; in modalità Flick Challenge non disporremo ne di pallino ne di stecca, dovremo imbucare tutte le palle nel minor tempo possibile (15, 20 e 30 secondi), il punteggio varierà se riusciremo ad imbucare le biglie nel momento in cui appare una stella ad indicare una delle 6 buche. In  3 minute challenge e 5 minute challenge, dovremo imbucare le palle senza mai far cadere il pallino nel minor tempo possibile (è molto simile alla Flick Challenge, ma in questo caso abbiamo sia la stecca che il pallino).

    Modalità You Vs. The Computer (4 modalità di gioco)

    In questa modalità avremo come avversario il computer: in First to 4 e First to 8 vince chi arriva ad imbucare rispettivamente 4 o 8 biglie; 8 Ball  e 9 Ball affonteremo il computer in una classica partita di biliardo, nella prima vince chi imbuca prima le biglie assegnate (piene o a strisce) nella seconda invece vince chi butta il maggior numero di biglie.

    Modalità You Vs. a Friend (Multiplayer max 2 giocatori – 4 modalità di gioco)

    In questa modalità possiamo affrontare nelle stesse sfide elencate precedentemente un nostro amico utlizzando un solo telefono.

     

    Il gioco ha molte varianti che gli attribuiscono una longevità a mio parere molto lunga, inoltre c’è da ricordare che nella modalità Vs the Computer possiamo variare anche la difficoltà partendo da Easiest fino ad Hardest, quindi da questo punto di vista possiamo che il gioco non sarà assolutamente facile da terminare.

    Dal menù possiamo interagire anche con il livello di grafica modificandone i parametri di qualità e/o dettagli (cosa che dovrebbe essere fatta per tutti i giochi in commercio). Due sono oi punti a sfavore, non c’è una classifica online per poter confrontare i punteggi (modalità challenges) e non esiste una valida alternativa al multiplayer fornito, sarebbe interessante poter sfidare altre persone tramite internet in questo gioco. Magari forse questa feature verrà implementata successivamente, nel complesso un gran bel passatempo.

    Come detto precedentemente esistono  versioni la lite (free) e la full che costa solo € 1.49 una cifra decisamente onesta per questo gioco.

    Buon divertimento e alla prossima!

    micho

    Micho classe '83, grafico e webdesigner. La sua passione per l'informatica comincia da bambino con il suo Amstrad CPC 464 ed il ben più noto C64. Da allora non ha più finito di amarla. Si avvicina ad Android grazie al suo "guru" Kaffeine. E' stato anche speaker radiofonico. Ha una fissa per la musica anni '80.

    More Posts

    Follow Me:
    TwitterFacebookLinkedIn

    Forum Android
    Diventa un blogger, scrivi un articolo