AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

Google non smette mai di sorprenderci e di migliorare i suoi servizi ed oggi annuncia il completamente del nuovo motore di indicizzazione web chiamato Caffeine.
Caffeine promette risultati nelle ricerche del 50% più recenti rispetto al vecchio sistema, qualsiasi sia il contenuto insertito dagli utenti nel web, ovunque esso sia stato inserito, Caffeine troverà il link ai contenuti rilevanti prima di quanto era possibile fare prima.

Google si adegua così al web che cambia, anzi che esplode di giorno in giorno di nuovi contenuti, che non sono più solo semplici pagine web, ma video, immagini, aggiornamenti in tempo reale. Qualsiasi sito web oggi è molto più complesso e ricco di quanto non lo fosse prima e gli utenti che oggi navigano il web, si aspettano di trovare con una ricerca su Google i risultati migliori più recenti, d’altro canto chi pubblica contenuti si aspetta che questi siano indicizzati nel minor tempo possibile e resi disponibili come risultati di una ricerca.

Così con questo obiettivo Google ha sviluppato Caffeine e in questa immagine ci illustra in che modo lavora rispetto al vecchio sistema:

In pratica mentre il vecchio sistema era strutturato in livelli ognuno con un refresh rate più veloce del precedente, il livello principale si aggiornava con un intervallo di un paio di settimane, prima di aggiornare un livello del vecchio indice, era necessario scandagliare tutto il web, portando ad un ritardo tra quando la pagina veniva rilevata e quando essa veniva effettivamente inserita nell’indice e resa disponibili agli utenti come risultato di ricerca.

Con Caffeine Google suddivide il web in piccoli sottoinsiemi e aggiorna l’indice di ricerca globalmente su base continua (per chi mastica gli algoritmi si può assimilare il nuovo motore al tipo di approccio divide et impera). In questo modo appena viene trovata una nuova pagina o un aggiornamento di una pagina web esistente, questo viene quasi istantaneamente reso disponibile come risultato di ricerca agli utenti, che troveranno così risultati di ricerca sempre freschi.

Caffeine permette di indicizzare contenuti a grande scala, ogni secondo processa in parallelo centinaia di migliaia di pagine web, se lo immaginiamo come una pila di carta, crescerebbe in altezza di quasi cinque chilometri ogni secondo.

Caffeine è il primo mattone su cui sarà costruito il motore di ricerca del futuro che renderà la ricerca web non solo più veloce ma più semantica, che sarà capace di scalare la sua potenza con la crescita delle informazioni online e non solo darà agli utenti risultati di ricerca più freschi, ma saranno i più  rilevanti, consegnandoli nel minor tempo possibile.

Gli ingegneri di Google non riposano veramente mai.

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo