AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

gamepad-2

ARCHOS presenta  GamePad, il suo primo tablet dedicato al gaming. Il nuovo device combina tasti di controllo per il gaming ad Android , garantendo una completa esperienza Android e di gioco in un solo prodotto. Non solo i giocatori avranno accesso ai propri giochi favoriti, ma anche alla mail, ad internet, alle app e non solo, attraverso un unico dispositivo.


Il GamePad presenta uno schermo capacitivo di 7 pollici, tasti di controllo fisici e analog sticks. Questo tablet certificato Google consente un accesso completo a Google PlayTM con più di 10.000 giochi disponibili, monta un processore dual-core @ 1.5 GHz combinato con un quad-core GPU Mali 400 mp. Inoltre, il GamePad include servizi di riconoscimento automatico di gioco e strumenti di mapping – brevettati per garantire compatibilità di comandi con tutti i giochi Android avanzati.

Fino ad ora, i tablet hanno offerto ai giocatori dei controlli touch poco ricettivi e che non garantivano la compatibilità per i giochi avanzati, fornendo un’esperienza di gioco deludente. Essendo uno dei suoi principali utilizzi, un tablet dedicato al gaming necessita di queste caratteristiche. Grazie ad un touch completo e ai controlli fisici del GamePad ARCHOS, i giocatori potranno arricchire la propria esperienza a partire dalla fine del mese di ottobre 2012 per meno di 150 €.

"Quando Android 4.0, Ice Cream Sandwich, è stato rilasciato inizialmente, includeva un supporto per il controller di gioco ed è stato in quel momento che abbiamo deciso di costruire il GamePad," afferma Henri Crohas, fondatore e CEO di ARCHOS.

Alcuni sviluppatori di videogiochi hanno già adottato il supporto per controller fisico che è stato introdotto con ICS rendendo le proprie applicazioni compatibili con i controlli fisici del GamePad o con i controller di gioco presenti nei tablet o nei telefoni mobili.

Tuttavia molti giochi originariamente non includevano il mapping per il controllo fisico, ed è per questo che ARCHOS ha sviluppato lo strumento di mapping e game recognition, una tecnologia brevettata che permette a tutti i comandi virtuali di essere associati ai tasti di controllo fisici del GamePad. "Grazie al mapping e ai sistemi automatici di riconoscimento di gioco inclusi nel GamePad, abbiamo già più di mille giochi Android compatibili con i tasti di controllo fisici del GamePad ARCHOS, compresi titoli di catalogo che originariamente non includevano controlli fisici", ha continuato Crohas.

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo