AndroidLab

Il Laboratorio Italiano Android e Google Chrome

sato

Tra le tante tecnologie proposte in Star Trek, una delle più desiderate e straordinarie è sicuramente il Traduttore universale. Tale tecnologia sviluppata nel 22esimo secolo (chi ha visto la serie Enterprise, ha potuto seguire lo sviluppo di tale tecnologia ed il contributo dato dalla guardiamarina-linguista Hoshi Sato, nella foto in alto)   consente ai protagonisti di Star Trek di comunicare con miriade di specie aliene, senza doversi minimamente preoccupare delle barriere linguistiche. Questa mirabolante tecnologia legge le onde cerebrali emesse da ogni forma di vita che incontra, essendo queste molto simili in tutte le specie aliene, e ne invia altre all’ interlocutore in modo che il cervello abbia l’impressioni di sentire la propria lingua.


Certo non siamo ancora ai livelli di Star Trek, ma le agenzie americane DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) e NIST (National Institute of Standards and Technology) stanno portando il concetto di traduzione simultanea ad un livello superiore a quanto è possibile già fare con l’ottimo Google Translate.

Indovinate su che dispositivi le due agenzie stanno testando il loro progetto TRANSTAC (TRANSlation system for TACtical use) destinato per il momento ad usi militari?

La risposta è semplice: Nexus One, come possiamo ammirare nel video a seguire:

La sperimentazione di tale progetto sui nostri gioeillini non può che renderci orgogliosi e consapevoli di aver fatto la scelta giusta.

Fonte

Michele Dipace

Admin di Androidlab e "Computer Addicted", ha cominciato la sua"carriera" nella metà degli anni 80 sui computer 8 bit Commodore e Sinclair passando poi al 16 bit Amiga, diventandone grande appassionato. Oggi Linux user, crede che Android sia il sistema operativo destinato ad emergere nel mercato della telefonia mobile.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Forum Android
Diventa un blogger, scrivi un articolo